Esce “VIVA. Ceramica arte libera”, un volume di Irene Biolchini

16

Venerdì 10 settembre il libro verrà presentato in anteprima al MIC di Faenza alla presenza dell’autrice, del critico Marco Tonelli e della direttrice del MIC Claudia Casali

FAENZA (RA) – Il prossimo 10 settembre alle ore 18 si terrà al MIC la prima presentazione del volume VIVA. Ceramica arte libera di Irene Biolchini. Come scrive Marco Tonelli nell’introduzione al volume «il discorso della Biolchini è incentrato in apparenza sulla ceramica, ma non come censimento o cronologia, né come elenco o ricostruzione storica, piuttosto come modello narrativo che partendo da Lacan, Marcuse, Recalcati arriva a Bahbha e proietta le loro proposte estetiche e filosofiche nel mondo della ceramica, portandoci direttamente al cuore della contemporaneità. E qui sta la novità critica: nella capacità di plasmare il pensiero di filosofi e storici che osservano le dinamiche attuali filtrandolo attraverso un materiale per certi versi arcaico, antico, tradizionale e artigianale, che loro stessi non hanno mai considerato».

Il libro, pubblicato da Gli Ori, si presenta dunque come una riflessione sull’arte contemporanea, letta attraverso il linguaggio ceramico. Un percorso di 160 pagine (con oltre settanta figure) che partendo dagli anni Sessanta arriva fino ai giorni nostri, aprendo ad un nuovo modo di intendere la critica e la pratica curatoriale. Il volume sarà presentato in anteprima al MIC, istituzione con la quale Irene Biolchini collabora da diversi anni in veste di Guest Curator. Oltre all’autrice saranno presenti Marco Tonelli e Claudia Casali.

Prenotazione obbligatoria: 0546697311, info@micfaenza.org