Emergenza Coronavirus, la città gemellata dona fornitura di materiale medico di protezione

33

Alan Fabbri: “Ringrazio di cuore il gesto del sindaco e dei cittadini di Sarajevo

FERRARA – “Ringrazio di cuore la città gemellata di Sarajevo e in particolare il sindaco Abdulah Skaka per la sensibilità dimostrata a sostegno e in solidarietà alla nostra città in questo momento di difficoltà”.

Queste le parole del sindaco di Ferrara Alan Fabbri che nei giorni scorsi ha ricevuto direttamente dal primo cittadino della capitale della Bosnia Erzegovina una fornitura di materiale medico protettivo, atto a combattere la diffusione del Coronavirus Covid 19, che comprende schermi facciali, mascherine chirurgiche, camici protettivi e liquido disinfettante.

Il materiale, a seguito di accordi intercorsi con l’assessorato comunale alla Cooperazione Internazionale affidato all’assessore Micol Guerrini, è stato consegnato venerdì scorso alla Protezione Civile di Ferrara nella sede di via Marconi da una delegazione proveniente direttamente da Sarajevo. Con questa città Ferrara ha in atto un rapporto di gemellaggio risalente al 1998 con la finalità di promuovere iniziative che permettano l’interscambio di manifestazioni culturali, sportive, commerciali e universitarie.

La fornitura sanitaria sarà al più presto distribuita nell’ambito del programma stabilito dall’Amministrazione comunale di Ferrara a copertura delle diverse esigenze del territorio.