Elisabetta Sgarbi il 26 settembre al 38° Bellaria Film Festival

24

Sabato alle ore 21.30 fuori concorso presenta il suo ultimo film “Si ballerà finché entra la luce dell’alba – Extraliscio, punk da balera” al Palacongressi

BELLA RIA-IGEA MARINA (RN) – Grande attesa alla 38ma edizione del Bellaria Film Festival per l’ultimo lavoro cinematografico di Elisabetta Sgarbi Si ballerà finché entra la luce dell’alba – Extraliscio, Punk da Balera, che porta in primo piano i luoghi e la musica popolare del liscio nella sua terra d’origine. Presentato in anteprima alle Giornate degli Autori nell’ambito della 77ma Mostra del Cinema di Venezia, il film è in programma, fuori concorso, con una proiezione speciale sabato 26 settembre alle ore 21.30, al Palacongressi di Bellaria-Igea Marina (RN), introdotto dalla regista ed editrice.

“Abbiamo deciso di ospitare questa proiezione speciale al Palacongressi di Bellaria per poter accogliere un numero maggiore di persone – spiega il direttore artistico Marcello Corvinoè un appuntamento imperdibile per il Bellaria Film Festival, l’attesa che si percepisce è tanta e il pubblico sta esprimendo un grande interesse”.

Il film è un omaggio al gruppo Extraliscio, in un percorso travolgente nel quale si fa la conoscenza di una band che contamina la tradizione musicale del liscio di influenze rock, pop, punk, aprendo il folklore romagnolo della musica da balera a nuovi orizzonti più sperimentali e trasgressivi. Un viaggio dalle origini della band ad oggi, narrato da Ermanno Cavazzoni, autore di Il Poema dei lunatici da cui Federico Fellini trasse il suo ultimo film, La voce della luna.

La 38ma edizione del Bellaria Film Festival si tiene dal 23 al 27 settembre, con la direzione artistica di Marcello Corvino e l’organizzazione della Cooperativa Le Macchine Celibi. 25 opere in concorso, suddivise nelle sezioni Bei Doc e Bei Young Doc, selezionate in base all’aderenza tematica con i contenuti dell’articolo IX della Costituzione Italiana. Premio alla Carriera di quest’anno è assegnato a Sandra Milo nel segno di un omaggio a Federico Fellini. A Tonino Guerra è stato dedicato il Premio “Una vita da film”, consegnato al figlio Andrea.

La proiezione è a ingresso gratuito.

Per garantire la sicurezza del pubblico, tutti gli eventi del Festival avranno luogo nel pieno rispetto delle disposizioni legate all’emergenza Covid-19. 

www.bellariafilmfestival.org