Due immobili nel verde saranno affidati ad associazioni culturali

42

Online l’avviso pubblico. La ex casa del Custode alla Montagnola e l’area Ai trecento scalini in via di Casaglia a progetti culturali di rigenerazione sostenibile

BOLOGNA – È online da oggi l’avviso pubblico del Dipartimento Cultura e Promozione della Città per la concessione a titolo gratuito di due immobili di proprietà comunale: sono l’ex casa del Custode all’interno del parco pubblico della Montagnola e l’area collinare cosiddetta Ai trecento scalini, in località Casaglia, tra il parco di San Pellegrino e Villa Puglioli.

Il Comune individuerà i soggetti gestori capaci di aumentare la vivibilità, la gradevolezza e la sicurezza degli spazi aperti e di creare servizi e attività che rendano questi spazi frequentati durante tutto l’anno, in particolare nel periodo estivo.

Il primo immobile sarà affidato al soggetto che presenterà il miglior progetto di valorizzazione e presidio del parco, il secondo immobile sarà invece affidato al soggetto che presenterà il miglior progetto per incrementare la frequentazione del parco pubblico collinare di San Pellegrino, e che lo farà attraverso un modello di innovazione sociale, improntato alla sostenibilità ambientale e alla rigenerazione urbana, dove poter sviluppare anche attività culturali.

L’avviso è rivolto alle associazioni iscritte, o in corso di iscrizione, all’Elenco comunale delle Libere Forme Associative del Comune di Bologna che operano prevalentemente in ambito culturale, della creatività e della promozione della città, anche con l’obiettivo di valorizzare e presidiare queste due aree verdi pubbliche. Sarà possibile candidarsi fino alle 12 di lunedì 1 febbraio 2021.

Per maggiori informazioni è possibile consultare l’avviso pubblico online, sulla pagina Concorsi e Avvisi alla sezione Altri bandi e avvisi pubblici del sito del Comune di Bologna.