“Don Ernst Award” al progetto POTPLOS dell’Università di Parma

5
foto dal sito dell’Università di Parma

Nuove tecnologie per lo scambio del calore. In vista delle festività realizzato anche un dispositivo a forma di albero di Natale

PARMA – Il progetto POTPLOS dell’Università di Parma, avviato poco più di un anno fa, ha ricevuto il “Don Ernst Award” nel corso della ventesima International Heat Pipe Conference.

“POTPLOS” (Performance Optimization of Two-phase Passive Loop System) intende aprire nuovi orizzonti nelle tecnologie per lo scambio del calore; è supportato dal programma Horizon 2020 (Marie Skłodowska-Curie Actions) ed è condotto dalla ricercatrice Naoko Iwata sotto la supervisione di Fabio Bozzoli, docente di Fisica tecnica al Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Ateneo.

Naoko Iwata ha lavorato prima dell’inizio del progetto allo JAXA (Japan Aerospace Exploration Agency) occupandosi dello sviluppo di veicoli spaziali senza equipaggio e del funzionamento della stazione spaziale internazionale.

L’oggetto della ricerca del progetto è una promettente tipologia di dispositivi di scambio di calore: i Pulsating Heat Pipes (PHP) ovvero i tubi di calore pulsanti.  POTPLOS si propone di ampliare in modo significativo l’utilizzo di questa nuova tecnologia in tutti i settori industriali.

Durante il primo anno dell’attività per studiare il funzionamento dei PHP è stato sviluppato un metodo sperimentale innovativo basato sull’uso combinato di termocamera ai raggi infrarossi e tecniche di soluzione del problema inverso. In pratica, si è realizzato un sistema analogo alla TAC usata nel settore medico ma implementandola in ambito termico.

E proprio la portata innovativa dei risultati ottenuti con questo approccio ha consentito di ottenere il “Don Ernst Award”.

Per festeggiare il premio e in vista delle festività natalizie è stato realizzato un PHP perfettamente funzionante a forma di albero di Natale.  Le prestazioni di questo dispositivo creato per gioco si sono rivelate molto interessanti aprendo nuove strade per la ricerca.

Per ulteriori dettagli, è possibile visitare il sito e i profili social del progetto:

sito https://potplos.unipr.it/

Facebook/Instagram  Potplos