Distribuzione buoni alimentari a Castellarano (RE)

42

Da lunedì si può presentare la domanda: tutte le informazioni, modulo e modalità di accesso sul sito del Comune

CASTELLARANO (RE) – A seguito dello stanziamento del Governo di 400 milioni da destinare alla distribuzione di buoni spesa per le persone in difficoltà che non godono al momento di altri sostegni pubblici, sul sito del Comune di Castellarano è disponibile da questa mattina il modulo tramite cui richiedere i buoni spesa per l’acquisto di beni di prima necessità. La domanda potrà essere presentata da lunedì 6 a mercoledì 8 aprile compresi, mentre l’erogazione avverrà a partire da venerdì 10 aprile, una volta terminata la fase di verifica e controllo del possesso dei requisiti necessari per avere diritto ai buoni spesa.

«Grazie a un importante lavoro di coordinamento operato a livello provinciale – spiega il Sindaco di Castellarano e Presidente della Provincia Giorgio Zanni – tutti i Comuni del territorio reggiano hanno deciso di adottare un modulo unico per la presentazione della domanda per consentirne velocemente l’erogazione. Un lavoro puntuale e celere che ci consentirà di assegnare 81.000 euro in buoni spesa a persone e nuclei familiari di Castellarano in condizione di disagio economico e sociale strettamente legato dalla situazione emergenziale di Covid19, con l’obiettivo di soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali, dando priorità a chi non ha altro sostegno pubblico».

Il modulo è scaricabile sul sito del Comune di Castellarano e sono state attivate tre modalità per presentare la domanda. Chiamando lo 0522/985930 si può prendere appuntamento per consegnare il modulo in forma cartacea in Comune (recandosi una sola persona per nucleo famigliare) o accordarsi direttamente con l’operatore per lo scambio di tutti i documenti necessari. In alternativa si può inviare una mail a buonicastellarano@ssu.tresinarosecchia.it inviando il modulo compilato e copia di un documento d’identità.

«I buoni spesa sono da ritenersi una misura una tantum e al momento i beneficiari ne potranno godere una volta soltanto – specifica il Sindaco – e sono utilizzabili dal momento della consegna fino al 30 giugno 2020. Il sostegno sarà erogati tramite il sistema di buoni spesa elettronici preparato dal Comune, di semplice utilizzo da parte di tutti i beneficiari. Il Comune fornirà agli aventi diritto un codice/tessera che sarà utilizzabile solamente negli esercizi convenzionati il cui elenco, che comprende sia la grande distribuzione che piccoli esercizi di vicinato, verrà pubblicizzato sul sito del Comune entro mercoledì».

Il coordinamento provinciale ha anche stabilito che il valore dei buoni spesa sarà valutato dai Servizi Sociali in base al numero dei componenti del nucleo familiare e altri parametri inerenti la sospensione o perdita del proprio reddito/lavoro a causa dell’emergenza sanitaria e la verifica, tramite autocertificazione, di eventuale crisi di liquidità sul proprio conto corrente bancario o postale oltre che la non percezione di ulteriori benefit sociali (reddito di cittadinanza, cassa integrazione, altri sistemi socio-assistenziali). In base al numero dei componenti del nucleo familiare, le persone potranno ricevere i seguenti buoni: 1 componente € 150, 2 componenti € 250, 3 componenti € 300, 4 componenti € 350, 5 o più componenti € 400 (che è il contributo massimo erogabile).

«Tutti coloro che avevano già chiamato o erano passati in Comune per avere informazioni sui buoni spesa e hanno lasciato i propri dati allo sportello sociale – conclude il Sindaco – saranno ricontattati dai Servizi Sociali a partire da lunedì e al momento non devono fare altro. Tutte le domande presentate da giovedì 9 aprile in avanti saranno processate dopo Pasqua e fino a mercoledì 15 aprile. Per tutte le informazioni si può telefonare, sempre da lunedì, allo 0522/985930 o scrivere a buonicastellarano@ssu.tresinarosecchia.it».