“Diatriba d’amore contro un uomo seduto” e “Wonder Woman ritorna a casa” a Reggio Emilia

47

Festival “Le Donne in scena”: il 25 e 26 marzo due spettacoli, due donne diversi modi di essere donna, oltre l’immagine apparente

REGGIO EMILIA – Il Festival “Le Donne in scena” prosegue con due giorni di spettacoli per rivelare quello che si nasconde dietro alla figura della donna: solo 35 anni di distanza tra un’opera e l’altra, ma cultura diversa e origini diverse: da una parte una donna sudamericana di umili origini, dall’altra la donna di oggi tra vita casa-lavoro.

Si comincia con “Diatriba d’amore contro un uomo seduto”, l’unica opera teatrale di Marquez, venerdì 25 marzo, alle ore 21, al Teatro San Prospero, reading dal testo di Gabriel Garcia Marquez che vede in scena Cecilia di Donato, con voci fuori campo di Luca Cattani, sotto la regia di Angela Ruozzi, produzione Centro Teatrale MaMiMò.

è Graciela la protagonista, una donna di umili origini che sposa un uomo benestante. Un giorno spinta da una forte volontà di riscatto, si dedica con tenace impegno agli studi per ascendere socialmente al livello dell’amato, essere come lui. Una vita che sembra destinata alla felicità, almeno a quella felicità borghese fatta di benessere materiale e riconoscimenti sociali; eppure Graciela felice non è, e dopo molti anni di matrimonio trova finalmente il coraggio di reclamare il suo bisogno d’amore: davanti al marito indifferente, seduto in poltrona a leggere, o a fingere di leggere il giornale, si lascia andare a un lungo, intenso monologo in cui dà espressione al fallimento del suo sogno e sfoga la frustrazione per quel tempo passato tra finzione, ipocrisia e tradimenti. Tirando fuori quel suo Io che l’ha accompagnata in anni di vita e la necessità di riscatto verso se stessa.

Il giorno seguente, 26 marzo, cambia la location e ci si trasferisce al Teatro San Francesco da Paola alle ore 21.00, in collaborazione con Teatrix, per “Wonder Woman ritorna a casa”, Scritto, diretto e interpretato da Francesca Bianchi, Musiche del Maestro Cesare Carretta, Produzione Spazio Effebi per uno sguardo sulla realtà attuale: donna, lavoratrice instancabile, moglie devota, mamma amorevole, figlia affettuosa e, naturalmente, casalinga perfetta. “La donna con la D maiuscola” che, per una volta, si ritrova maiuscole anche le W. Wonder Woman ritorna a casa è il ritratto – tra surrealismo e iperrealismo – di quello che le donne sono diventate da quando è stato loro tolto il tempo. Nessun effetto speciale e nessuna retorica: solo uno specchio sul quotidiano, tra carico mentale domestico e la necessaria concentrazione cosmica, per riflettersi e riflettere. E chissà che non ci venga voglia di recuperare un pò di tempo sospeso.”

Info e prenotazioni:

http://teatrosanprospero.it/festival-donne-in-scena/

Per lo spettacolo Diatriba d’amore contro un uomo seduto biglietto: 12 Euro Intero, prenotazioni: biglietteria@teatrosanprospero.it – 3421791236
Per lo spettacolo Wonder Woman ritorna a casa biglietto: 10 Euro, prenotazioni: info@teatrix.it – 378086119