Dall’11 febbraio al 25 marzo all’Università di Parma gli incontri del Laboratorio di Imprese Sostenibili

32

Al Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali 7 appuntamenti con alcuni tra i più importanti player nazionali del mondo della sostenibilità

PARMA – Prendono il via venerdì 11 febbraio alle 9 al Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università di Parma gli incontri del Laboratorio di Imprese Sostenibili, incardinato nel corso di laurea magistrale in Amministrazione e Direzione Aziendale.

L’Università di Parma è attiva da anni sui temi della sostenibilità, anche attraverso l’istituzione, nel 2016, del gruppo di lavoro Ateneo sostenibile, composto da docenti, ricercatori e personale tecnico amministrativo. E sono numerosi i corsi dell’offerta formativa di Ateneo che includono i temi della sostenibilità.

Nel Laboratorio di Imprese Sostenibili, attivo dall’a.a. 2020-21 al Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali, la formula del “laboratorio” è intesa come uno spazio di sperimentazione, un luogo in cui la conoscenza non viene trasmessa esclusivamente attraverso la lettura, il ricordo, la memoria, ma si produce attraverso un’esperienza sulle cose, sugli elementi del mondo sociale e naturale. I Laboratori sono spazi di didattica nei quali docenti, operatori del mondo aziendale, professionisti, di comunità scientifiche molto diverse, condividono con gli studenti le proprie esperienze in un ambiente di apprendimento nel quale il fare e il conoscere sono strettamente legati.

Nel corso dei 7 incontri, che saranno introdotti e coordinati dalla docente Veronica Tibiletti, titolare del Laboratorio, saranno approfonditi i temi più attuali legati alla sostenibilità, intesa come un modo di produrre e di consumare, una strategia aziendale, uno stile di vita. Si discuterà quindi delle tre dimensioni concrete della sostenibilità (quella economica, quella ambientale e quella sociale) attraverso un percorso nel quale interverranno alcuni tra i più importanti player nazionali del mondo della sostenibilità.

Con gli interventi di IREN e CVA l’attenzione sarà puntata sui temi di sostenibilità ambientale e transizione energetica, CHIESI e DAVINES dialogheranno con gli studenti nella loro veste di società Benefit e certificate Bcorp, CRÉDIT AGRICOLE e EDMOND DE ROTHSCHILD porteranno il punto di vista del mondo finanziario e infine gli aspetti, fondamentali, di rendicontazione e misurazione quantitativa della sostenibilità saranno trattati da PwC e KPMG.