Dal 7 ottobre al via la rassegna “Libertà”

13

La filosofia torna protagonista a Misano

MISANO ADRIATICO (RN) – È dedicata alla parola libertà la nuova rassegna filosofica misanese, curata da Gustavo Cecchini, al via da venerdì 7 ottobre. Otto appuntamenti, tutti in programma al Cinema Teatro Astra, che proveranno a chiarire, dal punto di vista filosofico, un tema delicato e pieno di insidie e contraddizioni.

“Viviamo in un periodo storico in cui la retorica sulla libertà è stata ed è sempre sulla bocca di tutti – spiega Cecchini -. Al di là di slogan, frasi fatte e superficialità diffusa, è possibile un autentico approfondimento sul bene più prezioso di cui disponiamo? Cosa significa essere liberi? Liberi di o liberi da? Gli illustri ospiti declineranno il tema nelle sue varie sfumature”.

La rassegna gode del patrocinio dell’assessorato alla cultura del comune di Misano Adriatico.

“Dopo la rassegna di primavera e l’evento estivo, che ha portato la filosofia in alcuni del luoghi più suggestivi del nostro territorio, – commenta l’assessore Manuela Tonini – questo nuovo appuntamento conferma Misano come un’eccellenza dal punto di vista delle iniziative filosofiche, che raccolgono consensi in tutta Italia”.

A tenere a battesimo la nuova rassegna sarà, venerdì 7 ottobre, Vito Mancuso, che porrà l’accento sulla nostra quotidianità, fatta di attori e maschere. Venerdì 14 ottobre toccherà alla filosofa a saggista Maura Gancitano, che metterà in relazione libertà e bellezza. Venerdì 21 ottobre, poi, sarà la volta del filosofo Marco Guzzi, che con la sua energia e il suo pathos saprà come infuocare la platea.

L’ultimo appuntamento di ottobre, venerdì 28, prevede un focus scientifico grazie al chimico e accademico Gianfranco Pacchioni, il cui intervento è intitolato: “Fare scienza oggi: tra libertà, competizione e responsabilità”.

Venerdì 4 novembre salirà sul palco del Cinema Teatro Astra la politologa e giornalista Nadia Urbinati che si soffermerà sui limiti della libertà, collegandosi inevitabilmente alla pandemia; venerdì 11 sarà la volta di Paolo Ercolani con la sua lezione dal titolo “Il mito della libertà: ciò che l’uomo non vuole”.

Mercoledì 16 novembre torna un ospite molto legato alle iniziative misanesi: Massimo Cacciari. Infine, venerdì 18 novembre, chiuderà la rassegna il giornalista e scrittore Marcello Veneziani, che parlerà della cappa che opprime la libertà.

Tutti gli incontri avranno inizio alle ore 21:00. L’ingresso è libero, fino esaurimento posti.

Per informazioni: Biblioteca 0541-618484 – IAT Misano 0541-615520.