Dal 14 novembre arriva “Bussì”, il trasporto a chiamata che collegherà le zone più periferiche alle aree centrali della città

13
Cesena_Palazzo_Albornoz

CESENA – A partire dalle ore 9 di lunedì 14 novembre a Cesena sarà attivo “BusSì – Trasporto a Chiamata Cesena”, servizio innovativo ad integrazione del trasporto pubblico esistente pensato dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con Start Romagna, a misura di tutti i cittadini che vivono nelle frazioni e che spesso non dispongono di mezzi propri per potersi spostare e raggiungere i punti di interscambio che facilitano il collegamento con i luoghi di erogazione di servizi alla persona o alla famiglia o di godere delle risorse distribuite sul proprio territorio. Il servizio è stato presentato l’11 novembre dall’Assessora alla Viabilità e Mobilità Sostenibile Francesca Lucchi, il Presidente di Start Romagna Roberto Sacchetti e il Direttore generale di Start Romagna Giampaolo Rossi ed Eugenio Ricci di Start.

Connettere le zone più periferiche del territorio comunale al centro, abbattere le attese e incentivare le modalità di spostamento sostenibili, creando servizi adeguati. Sono questi alcuni dei presupposti da cui prende avvio il nuovo servizio che riguarderà le seguenti aree di attivazione su tutto il territorio comunale: Bulgarnò, Case Frini, Gattolino, Capannaguzzo, Ruffio, San Giorgio, Case Gentili, San Cristoforo, Provezza, Case Scuola Vecchia, Settecrociari e Tipano.

Grazie ai due mezzi “BusSì” i cittadini approderanno nelle zone centrali (Ospedale, Ippodromo, Montefiore e Stazione ferroviaria) e da qui, a seconda delle proprie esigenze, potranno raggiungere i vari poli di interesse. Nella fase sperimentale il servizio sarà attivo dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 12 e dalle 15 alle ore 19.

Il servizio sarà gratuito fino a dopo Natale, per meglio facilitare la sperimentazione e per consentire a tutti di conoscere bene l’iniziativa. Ciascun cittadino potrà prenotare il proprio viaggio attraverso l’app My Start, ma il Comune ha anche attivato una rete di operatori sul territorio, che possano insegnare alle fasce della popolazione meno digitali come funziona oppure dove poter ricevere assistenza o effettuare direttamente la prenotazione del servizio. “Bussì” è studiato per rendere disponibile il mezzo entro massimo mezz’ora dalla chiamata, sia nel percorso di andata che di ritorno, recandosi alla fermata del tram più vicina, che sia scolastica o di trasporto pubblico. I cittadini che fruiranno del servizio potranno spostarsi all’interno delle due zone identificate dai mezzi, oppure tra una zona e il centro città. Sono previsti anche dei collegamenti con i parcheggi scambiatori ad ovest con la fermata Ippodromo, e ad est con la fermata Montefiore, oltre che con i principali poli sportivi della città, offrendo la possibilità ai più giovani di svolgere liberamente le proprie attività pomeridiane.

Con il progetto BUSSì il Comune di Cesena intende perseguire l’obiettivo, previsto nel più ampio scenario del PUMS e del progetto denominato E PUR TI MUOVI!, di sviluppare nuove forme di mobilità andando a stimolare comportamenti più sostenibili. Questa  prima fase del servizio è sperimentale, sarà perciò molto importante il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, primi fra tutti gli utilizzatori. Sulla base dell’utilizzo che ne faranno i cittadini, ai loro suggerimenti e al loro gradimento, l’Amministrazione comunale valuterà future modifiche.

IL SERVIZIO. Il servizio sarà effettuato con 2 autobus da 12 posti, con la possibilità di acceso da parte persone in carrozzina. La richiesta di accesso con veicolo attrezzato viene gestita dall’applicazione. Le fermate sono circa 130 e saranno riconoscibili dalla presenza di un pannello appositamente realizzato per individuare il servizio. Il servizio, attivo nei giorni feriali dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 19, sarà gratuito fino al 7 gennaio per consentire a tutti i cittadini di conoscerlo e sperimentarlo.

Ma come funziona? Gli utenti potranno scaricare l’applicazione “Mystart” sul telefono (è disponibile gratuitamente per Ios e Android) con lo scopo di prenotare in tempo reale il servizio dalla fermata attiva più vicina fino alla fermata di destinazione oppure prenotare un itinerario per un giorno stabilito. Il sistema invierà notifiche dettagliate all’utente informandolo circa i tempi di attesa, durata del percorso e localizzazione del mezzo in arrivo.