Da Formigine agli Internazionali BNL d’Italia

25
2022-03-29 -memorial – antichi da sinistra Agnoli, Vitale, Sarracino, Bertucci, Arginelli

Alla Meridiana il “Memorial Stefano Antichi” tappa per le qualificazioni dei femminili di Roma. Dal 2 al 15 aprile sui campi in terra rossa

FORMIGINE (MO) – Casinalbo di Formigine, martedì 29 marzo 2022. Il Club La Meridiana di Casinalbo di Formigine si conferma come una delle realtà di riferimento del panorama tennistico provinciale, regionale e nazionale, grazie al livello delle competizioni che è in grado di ospitare. Nei prossimi giorni, in particolare, sarà il momento della tredicesima edizione del “Memorial Stefano Antichi”, in programma da sabato 2 a venerdì 15 aprile. Il torneo, riservato alle donne, permette anche a chi parte da un campo da gioco di periferia di sognare la partecipazione al Foro Italico per gli Internazionali BNL d’Italia di tennis. Un obiettivo certamente molto arduo che, grazie a questo torneo, potrebbe diventare realtà.

Il “Memorial Stefano Antichi”

Il torneo, nato per ricordare il fondatore, scomparso nel 2009, dell’azienda modenese Lasa Metalli, è valido infatti come qualificazione regionale dell’Emilia-Romagna per le atlete che ambiscono a entrare nel tabellone della manifestazione tennistica più importante del nostro Paese, gli Internazionali BNL d’Italia, in programma dal 2 al 15 maggio a Roma. Ma come funziona esattamente questo percorso? Le atlete che partecipano a tornei territoriali della Federazione Italiana Tennis TPRA (Tennis Ranking Players Amateurs), riescono tramite questi ultimi a qualificarsi per le fasi provinciali. Attraverso un’altra manifestazione provinciale si qualificano le giocatrici che accederanno alle fasi regionali; le finaliste passano al circuito nazionale da cui emergono i nomi che potranno entrare direttamente nel tabellone di qualificazione degli Internazionali BNL d’Italia. Questa formula, che ricorda quanto accade nel calcio nella Football Association Challenge Cup inglese, può così permettere a giocatrici fuori dalle classifiche ufficiali di arrivare a gareggiare al Foro Italico contro atlete affermate in ambito professionistico.

Dato che le iscrizioni si chiuderanno venerdì prossimo, 1° aprile, alle 12.00, non è ancora possibile definire il numero esatto delle tenniste in gara anche se si prevede che saranno oltre un centinaio. Ci sono comunque già segnali evidenti che confermano che il livello tecnico del “Memorial Stefano Antichi” anche per questa tredicesima edizione sarà ottimo. Spicca tra i nomi delle tenniste già iscritte quello di Stefania Rubini, di classifica 2.1, tesserata per la Canottieri Casale Monferrato e che ha già vinto questa manifestazione nel 2017. Con ogni probabilità sarà lei a ricoprire il ruolo di prima testa di serie nel tabellone. È importante evidenziare anche la presenza di Carlotta Moccia, con classifica 2.4, tesserata per l’associazione tennis Triestino; la modenese e socia del Club La Meridiana, Giulia Guidetti, con classifica 2.5, tesserata per il Circolo Tennis Reggio Emilia; Francesca Dell’Edera, 2.5, tesserata per l’associazione Angiulli (BA) e  Irene Riva, 2.5 tesserata per il Presidente Parma. Il quadro completo sarà disponibile solo a partire dalla giornata di venerdì, quando gli ufficiali di gara della F.I.T., Andrea Rinaldi, Stefano Sacchi, Paolo Verzani e Giampaolo Zoboli coadiuvati dai tecnici del Club La Meridiana, andranno a definire i tabelloni di gara.

«Questa tipologia di competizione è unica in Italia – introduce il direttore del Club La Meridiana, Elio Agnoliperché riesce, allo stesso tempo, a essere di livello sia nazionale che internazionale. L’originale formula fa sì che in tutta Italia si arrivi a coinvolgere circa 15mila tenniste». Non sarà quindi un caso se al Club La Meridiana si vedranno in campo non solo atlete emiliano-romagnole, ma anche ragazze provenienti da fuori regione.

«Il tennis italiano e in particolare quello emiliano-romagnolo sta vivendo un momento molto positivo. Stiamo raccogliendo i frutti di un lavoro continuo e attento svolto in questi anni. Il Club La Meridiana si inserisce perfettamente in questo contesto di sviluppo quantitativo e soprattutto qualitativo. Il “Memorial Stefano Antichi” rappresenta un ottimo esempio anche della capacità organizzativa del club» – ha dichiarato Roberto Vitale vicepresidente del Comitato Regionale Emilia-Romagna.

La presentazione ufficiale del “Memorial Stefano Antichi” si è svolta nella mattinata di martedì 29 marzo all’interno della villa del Club La Meridiana. Tra gli altri, erano presenti Andrea Bertucci ed Elio Agnoli rispettivamente presidente e direttore del Club, Simona Sarracino, Vicesindaco del comune di Formigine, l’Assessore allo Sport Marco Biagini, Roberto Vitale, vicepresidente del Comitato Regionale Emilia-Romagna e Alessandro Arginelli, direttore tecnico della scuola tennis del Club La Meridiana..

Tutte le informazioni sulla competizione saranno disponibili sul sito web del Club all’indirizzo www.clublameridiana.it

IL CLUB LA MERIDIANA, UN PUNTO DI RIFERIMENTO PER IL TENNIS

Il Club La Meridiana ha la propria sede in via Fiori a Casinalbo di Formigine, a pochi chilometri da Modena. La sua nascita risale al 1980 e attualmente conta oltre 2.000 soci. Simbolo inconfondibile del Club La Meridiana è la villa di origine settecentesca, circondata da un parco di 50mila metri quadrati.

Sin dalla sua nascita lo sport ha avuto un ruolo centrale per la vita del Club. La principale disciplina che viene praticata è il tennis: a Casinalbo è presente una Scuola Tennis (Top School), affiliata alla Fit, che può contare sulla presenza di circa 150 ragazzi di cui 30 agonisti. I giovani atleti sono seguiti da uno staff coordinato dal tecnico Alessandro Arginelli. A disposizione dei giocatori ci sono undici campi, sette in terra rossa e quattro in play-it (sintetico); quattro terreni sono coperti con una struttura permanente, mentre per tre di quelli esterni viene installata da ottobre a maggio una struttura pressostatica.

I campi da tennis durante l’anno ospitano anche diverse manifestazioni e tornei: spicca per importanza il “Memorial Fontana”, Futures ITF da 25mila dollari inserito nel circuito internazionale, durante il quale atleti di tutto il mondo si misurano nel singolo e nel doppio.