Da Alea Ambiente nuove agevolazioni sulla tariffa rifiuti per i cittadini costretti in quarantena da Covid-19

12

FORLÌ – Il coordinamento soci Alea Ambiente ha approvato nei giorni scorsi lo stanziamento di fondi per un nuovo provvedimento a favore dei cittadini che hanno subito disagi a causa della pandemia da Covid-19 lo scorso anno.

In particolare, coloro che nell’anno 2021 si sono dovuti attenere ad un provvedimento di quarantena perché colpiti dalla malattia, non vedranno conteggiati gli svuotamenti del rifiuto indifferenziato (eccedenti il numero minimo) compiuti durante quel periodo, in quanto costretti a sospendere la raccolta differenziata per motivi sanitari ed invitati a conferire tutti i loro rifiuti nel contenitore del secco non riciclabile secondo le disposizioni di AUSL Romagna.

Per beneficiare di questa agevolazione, confermata anche per il 2021 grazie all’impegno da parte dei Soci a sostenere i costi specifici, i cittadini interessati (anche se non intestatari dell’utenza di igiene ambientale presso Alea Ambiente) dovranno solamente compilare l’apposita autocertificazione e farla avere entro sabato 30 aprile ad Alea Ambiente tramite email (info@alea-ambiente.it). In alternativa, la comunicazione può anche essere inviata tramite posta ordinaria o consegnata presso uno degli sportelli o punti informativi della Società presenti sul territorio.

Il modulo è a disposizione sul sito internet Alea Ambiente e sui portali istituzionali dei 13 Comuni, sulla pagina Facebook della società oppure può essere ritirata presso gli sportelli e i punti informativi della società di gestione.

Per informazioni o chiarimenti, contattare Alea Ambiente via email a info@alea-ambiente.it o via telefono chiamando dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 18 o il sabato mattina dalle ore 8.30 alle 13 (esclusi i giorni festivi) il Numero Verde 800.68.98.98 (da fisso) o il Tel. 0543.784700 (da cellulare).