Crowdfunding Via delle Scalette, l’Amministrazione comunale ringrazia tutti i cittadini che hanno offerto un loro contributo (FOTO)

11

CESENA – Si è conclusa con 36.345 euro di donazioni la campagna di raccolta fondi Passo dopo Passo, diamo nuova vita alle scalette lanciata sulla piattaforma Ideaginger.it dal Comune di Cesena e dalla Diocesi di Cesena-Sarsina a sostegno del restauro dell’antica strada che dal centro città porta alla millenaria Abbazia benedettina. A compimento del percorso avviato il 27 giugno, con il sostegno del Credito Cooperativo Romagnolo e grazie alla collaborazione dell’Associazione “Benigno Zaccagnini” e della Società Amici del Monte, l’Amministrazione comunale ringrazia tutti coloro, cesenati e non, singoli cittadini, imprenditori, realtà del mondo sportivo, artistico-culturale e dell’associazionismo locale, che hanno contribuito al crowdfunding promosso con l’obiettivo di sostenere parte dei lavori di ripristino della storica via percorsa da secoli da cesenati, visitatori e pellegrini.

“Ogni singola donazione – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – rappresenta per noi un grande atto di generosità. Certamente è mancata al nostro progetto di raccolta a favore del restauro di Via delle Scalette la spinta di grandi donazioni che pure potevano provenire dal nostro territorio, ma la generosità di centinaia di donatori che hanno voluto contribuire ci ha letteralmente stupito. Sono 285 i cesenati che hanno offerto un proprio contributo condividendo il progetto di ripristino di questo suggestivo angolo di città che tanto ci racconta di Cesena. Per questa ragione ringrazio tutti coloro che hanno offerto un proprio sostegno. I donatori hanno avuto la possibilità di scegliere una ricompensa messa a disposizione, dalle visite guidate, all’esclusiva opera d’arte realizzata in edizione limitata dal maestro Leonardo Lucchi fino ai gadget sportivi. Al momento, tutte le nostre energie sono concentrate su altri fronti ma il restauro di Via delle Scalette farà parte delle opere pubbliche che prenderanno avvio il prossimo anno”.