Corticella Doc 2020, dal 3 al 10 settembre al Parco dei Giardini il meglio dei documentari legati all’Emilia-Romagna

22

Ingresso gratuito su prenotazione per la tappa bolognese di Doc in tour 2020

BOLOGNA – Da giovedì 3 settembre al Parco dei Giardini di Corticella torna per 8 serate il meglio della produzione documentaristica dell’Emilia-Romagna. L’edizione 2020 di CorticellaDoc propone un ciclo di 8 incontri con proiezione, ogni sera dalle 21 fino al 10 settembre, in cui saranno proposti altrettanti documentari che raccontano storie, mondi, esperienze collegate al territorio o nate in regione.

CorticellaDoc è organizzata dall’associazione Ca’ Bura con la collaborazione del quartiere ed è la quinta edizione al Navile del progetto regionale che intende promuovere documentari a volte invisibili, selezionati tra opere di autori, case di produzione emiliano-romagnole o con temi che riguardano la nostra regione.  La rassegna si svolge infatti nell’ambito di Doc in tour 2020, promossa da Regione Emilia-Romagna, Fice Emilia-Romagna, D.E.R-Documentaristi EmiliaRomagna, Progetto Fronte del pubblico, Fondazione Cineteca di Bologna. Alle serate interverranno autori e registi dei film per introdurre le tematiche e raccontare il percorso di realizzazione dei corti, assieme ad altri ospiti e testimonianze.

Le proiezioni dei film saranno all’aperto nell’arena naturale del Parco dei Giardini e le sedute degli spettatori saranno distanziate nel rispetto delle misure di contenimento del coronavirus.

L’ingresso al Parco dei Giardini, in via dell’Arcoveggio 59/8, è gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail restatealparco@gmail.com, telefonando allo 051 326 667 (lun – mer – ven dalle 16 alle 18) oppure in loco dalle 20 alle 21 per i posti rimasti disponibili. Dalle 19 è attiva nella piazza dell’associazione un’area food and drink, curata dalla Cooperativa Anima – Locanda Smeraldi, con sapori della tradizione.

L’associazione di Volontariato Cà Bura APS, organizza durante l’estate una serie di manifestazioni culturali all’interno del Parco dei Giardini, che gestisce in convenzione con il quartiere Navile dal 1993, e dove ha la propria sede. Oltre a promuovere eventi all’interno del parco, l’associazione si occupa della pulizia del parco, della manutenzione dei giochi e degli arredi