Corso di formazione per animatore esperto nelle tecniche e nei linguaggi, analogici e digitali, del teatro di figura / 2023 – quarta edizione

22
FotoDELPAPA

Giovedì 12 gennaio 2023 alle ore 17.00 la presentazione del corso

PIACENZA – “ANIMATERIA”

Corso di formazione per animatore esperto nelle tecniche

e nei linguaggi, analogici e digitali, del teatro di figura

2023 – quarta edizione

“Operazione Rif. PA 2022-17595/RER approvata con DGR n. 1951 del 14/11/2022

e cofinanziata con risorse del FSE+ 2021-2027 e della Regione Emilia-Romagna”

Teatro Gioco Vita – Piacenza

in collaborazione con Teatro del Drago – Ravenna, Fondazione Alberto Simonini – Reggio Emilia

con il patrocinio di UNIMA Italia    si ringraziano Fondazione di Piacenza e Vigevano, Fondazione Teatri di Piacenza

GIOVEDÌ 12 GENNAIO 2023 – ore 17

“ANIMATERIA PORTE APERTE”

Presentazione del Corso di formazione per animatore

esperto nelle tecniche e nei linguaggi, analogici e digitali, del teatro di figura

(incontro online)

Un incontro per saperne di più su “ANIMATERIA” 2023, corso di formazione professionale per operatore esperto nelle tecniche e nei linguaggi, analogici e digitali, del teatro di figura, progetto che fa capo a Teatro Gioco Vita insieme a Teatro del Drago di Ravenna e Fondazione Alberto Simonini di Reggio Emilia, con il patrocinio di Unima Italia -Unione Internazionale della Marionetta (Corso approvato con delibera della giunta regionale e cofinanziato con risorse del Fondo sociale europeo – “Operazione Rif. PA 2022-17595/RER approvata con DGR n. 1951 del 14/11/2022 e cofinanziata con risorse del FSE+ 2021-2027 e della Regione Emilia-Romagna”).

L’incontro “ANIMATERIA PORTE APERTE” è in programma online giovedì 12 gennaio alle ore 17 sulla piattaforma zoom (per partecipare è sufficiente fare richiesta a workshop@teatrogiocovita.it e saranno inviate le credenziali di accesso all’incontro). Sarà l’occasione per incontrare il direttore pedagogico Fabrizio Montecchi, alcuni docenti del corso e la tutor Anna Adorno. La presentazione del corso è rivolta a tutti gli interessati, i curiosi, coloro che non sanno ancora se iscriversi oppure no: ci sarà la possibilità di fare domande, per soddisfare curiosità e sciogliere dubbi, oltre ad avere anticipazioni sul calendario e sulle modalità di lavoro e chiarimenti sulle modalità di iscrizione e di selezione-

“Animateria” è un percorso di formazione professionale completamente gratuito per diventare animatori e animatrici teatrali competenti nelle tecniche e nei linguaggi analogici e digitali del teatro di figura: 800 ore di offerta formativa nel 2023, di cui 620 di lezioni/laboratori da aprile a ottobre a Piacenza e 180 di project work tra settembre e dicembre nelle sedi scelte dai partecipanti. Si tratta della quarta edizione di “Animateria”, corso di alta formazione che intende promuovere e stimolare, in particolare presso le nuove generazioni di artisti/e ma non solo, la pratica del teatro di figura in tutte le sue forme, suscitando interesse verso le sue straordinarie possibilità di sperimentazione scenica e drammaturgica.

Diversi i partner promotori, italiani e stranieri: Associazione Artemista di Spessa (Pavia); Associazione Centro Teatrale Mamimò di Reggio Emilia; Associazione Micro Macro di Parma; ATER Fondazione di Modena; Castello dei Burattini – Museo Giordano Ferrari di Parma; Centre de la Marionnette de la Féderation Wallonie-Bruxelles di Tournai (Belgio); Controluce Teatro d’Ombre di Torino; Cooperativa Sociale Industria Scenica Onlus di Vimodrone (Milano); Associazione Segni d’Infanzia – Segni New Generations Festival di Mantova; Fondazione I Teatri di Reggio Emilia; Fondazione Teatri di Piacenza; Fondazione Teatro Comunale di Modena; IBMTP – Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare; IMM – Institut International de la Marionnette di Charleville Mézières (Francia); Le Tas de Sable – Ches le Penses Vertes di Amiens (Francia), Lutkovno Gledališče Ljubljana di Liubljana (Slovenia); Odradek/Pupella-Noguès di Toulouse (Francia); Ortoteatro di Pordenone; Pagoa Hezi Elkartea di Bilbao (Spagna); Ravenna Teatro di Ravenna; Synkoino Cooperativa Sociale di Salonicco Grecia); Teatro Verde di Roma; TOPIC Centro Internacional del Titere di Tolosa (Spagna), UNIMA Italia.

ANIMATERIA si propone di preparare professionisti/e competenti nelle tecniche e nei linguaggi analogici e digitali del teatro di figura che possano applicare le competenze acquisite nel campo delle arti performative; professionisti/e con un alto grado di specializzazione, capaci di confrontarsi, professionalmente e artisticamente, con il mercato del lavoro dipendente o autonomo, sia in ambito nazionale sia internazionale.

Il Corso si propone di fornire a questi/e stessi/e professionisti/e strumenti di base per applicare le conoscenze acquisite anche ad altri settori della creazione artistica come il multimediale, il cinema, la televisione, le arti figurative e plastiche. Si propone di fornire, inoltre, strumenti per interventi in ambito culturale, sociale, educativo e terapeutico.

Dopo il successo delle prime tre edizioni – 180 i/le candidati/e provenienti da tutta Italia e residenti o domiciliati/e in regione Emilia Romagna; 48 i/le selezionati/e con una età media di 28 anni; più di 40 i/le docenti e gli/le artisti/e complessivamente coinvolti/e – questa quarta edizione di ANIMATERIA, vede un aumento dell’offerta formativa che passa da 650 a 800 ore. Grazie a una sempre più solida proposta pedagogica e a un preparato e coeso corpo docente, ANIMATERIA si conferma essere luogo privilegiato di formazione, ma anche di sperimentazione, sul teatro di figura contemporaneo.

Saranno ammessi 12 allievi, residenti o domiciliati in Emilia-Romagna, che devono avere assolto l’obbligo d’istruzione e il diritto-dovere all’istruzione e formazione e devono essere in possesso di conoscenze e capacità attinenti l’area professionale. I candidati devono avere conoscenze e capacità attinenti all’area professionale, acquisite in contesti di apprendimento formali, non formali o informali nel campo delle arti performative (teatro, danza, musica, etc.), delle arti plastiche (pittura, scultura, etc.), delle arti multimediali (cinema, video, etc.). Sarà inoltre valutata positivamente la conoscenza di almeno una lingua straniera.

Le domande d’iscrizione dovranno pervenire entro e non oltre la mezzanotte del 31 gennaio 2023 all’indirizzo di posta elettronica workshop@teatrogiocovita.it e dovranno essere congiuntamente inviate anche in formato cartaceo, all’indirizzo: Teatro Gioco Vita, Via San Siro 7, 29121, Piacenza. Le prove di selezione si terranno a Piacenza il 20 e il 21 febbraio 2023.

Il corso è strutturato in 4 moduli che corrispondono ad altrettanti percorsi formativi:

1° Modulo – L’ANIMA DELLE FIGURE (240 ore) Organizzato in lezioni pratiche fornisce una formazione base sul lavoro dell’interprete – creatore/creatrice del teatro di figura che spazia dalle pratiche fondamentali dell’animazione, dal corpo alla voce, dal disegno alla costruzione, fino alla scrittura di un testo e alla sua messa in scena.

2° Modulo – LA MATERIA DELLE FIGURE (252 ore) Organizzato in laboratori pratici, fornisce una formazione di base su alcuni dei linguaggi fondamentali del teatro di figura: ombre, oggetti, fantocci animati con varie tecniche, fantocci a guanto come i burattini o le guarattelle, maschere e animazione digitale.

3° Modulo – FARE TEATRO DI FIGURA (128 ore) Organizzato in laboratori teorico-pratici e lezioni teoriche frontali con esperti, studiosi e artisti, fornisce strumenti per conoscere il mondo del teatro di figura.

4° Modulo – PICCOLI STUDI (PROJECT WORK – 180 ore) È dedicato alla concezione, realizzazione e messa in scena, individuale o di gruppo, di un piccolo spettacolo di fine Corso.

Per informazioni e modulistica:

TEATRO GIOCO VITA www.teatrogiocovita.it; workshop@teatrogiocovita.it; +39 335 5368694

TEATRO DEL DRAGO www.teatrodeldrago.it; direzione@teatrodeldrago.it; +39 335 6171900