Coronavirus. In arrivo a Piacenza i primi 7 medici della call nazionale

14

Donini: “Avevamo chiesto al Governo di inserire la nostra provincia. Rafforziamo tutti l’impegno a rispettare le regole”. A loro si aggiungeranno i circa 60 fra medici e infermieri che hanno già risposto al bando regionale

logo regione emilia romagnaBOLOGNA – Sono in arrivo a Piacenza i primi 7 medici della call nazionale aperta dal Governo per reperire professionisti destinati alle aree più colpite dal coronavirus. Notizia data poco fa dal ministro della Salute, Roberto Speranza, al presidente della Regione, Stefano Bonaccini.

A loro si aggiungeranno altri 60 fra medici e infermieri che hanno già risposto al bando della Regione Emilia-Romagna aperto solo sabato scorso, disponibilità arrivate dall’Italia e da molti altri Paese esteri.

“Ringraziamo il Governo e la Protezione civile nazionale– afferma l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini ai quali avevamo chiesto di inserire Piacenza in un bando che guardava soprattutto alla Lombardia. Così come è eccezionale la risposta che stiamo ottenendo alla nostra call regionale. Un motivo in più per rafforzare l’impegno che tutti dobbiamo mettere nel rispettare le regole e i provvedimenti presi per fermare il contagio”.