Consiglio, un minuto di silenzio per per l’attentato in Congo

32

Il presidente Poggi, a nome dell’Assemblea, ha reso omaggio alle vittime dell’imboscata, “testimoni e servitori dello Stato”. Ricordato anche il carabiniere Massimiliano Tona

MODENA – La seduta del Consiglio comunale di oggi, giovedì 25 febbraio, si è aperta con un minuto di silenzio in onore dell’ambasciatore Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e dell’autista Mustapha Milambo Baguna, caduti nell’imboscata al convoglio della Monusco, la missione dell’Onu per la stabilizzazione nella Repubblica democratica del Congo, lo scorso 22 febbraio.

A nome dell’Assemblea, il presidente Fabio Poggi ha reso omaggio alle vittime, “testimoni autentici e servitori dello Stato italiano”.

Il Consiglio ha accomunato nel ricordo anche l’appuntato Massimiliano Tona, il carabiniere vittima di un incidente stradale avvenuto mercoledì 24 febbraio mentre era in servizio in città, e la vice prefetta vicaria di Modena Chiara Pintor, scomparsa la settimana scorsa.