Consiglio comunale, le delibere approvate

11

BOLOGNA – Nel corso della seduta di oggi, il Consiglio comunale ha approvato cinque delibere.

La prima delibera riguarda il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite ignoto, su proposta del Consiglio comunale, ed è stata approvata all’unanimità, così come la sua immediata esecutività.

La seconda delibera sulle tariffe Tari 2022, invariate rispetto al 2021, è stata approvata con 25 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore Sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi, Forza Italia) e 9 contrari (Fratelli d’Italia, Lega Salvini premier, Bologna ci piace). L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 22 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore Sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi) e 9 contrari (Fratelli d’Italia, Lega Salvini premier, Bologna ci piace).

Approvato anche un ordine del giorno collegato alla delibera, presentato dal consigliere Detjon Begaj (Coalizione civica) che invita a promuovere con l’Università una campagna informativa rivolta a studenti fuori sede sull’imposta Tari, le modalità di iscrizione al tributo e di versamento, gli obblighi derivanti dalla stessa e le modalità di raccolta differenziata. Firmato dai consiglieri e consigliere Giorgia De Giacomi (Partito Democratico), Simona Larghetti e Porpora Marcasciano (Coalizione civica), Marco Piazza (Movimento 5 stelle), Maria Caterina Manca e Filippo Diaco (Anche tu conti), l’ordine del giorno è stato approvato all’unanimità.

La delibera di salvaguardia degli equilibri di Bilancio e assestamento dell’Istituzione Bologna Musei è stata approvata con 24 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore Sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle) e 9 contrari (Fratelli d’Italia, Lega Salvini premier, Bologna ci piace, Forza Italia). L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 22 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore Sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi) e 8 contrari (Fratelli d’Italia, Lega Salvini premier, Bologna ci piace).

La delibera di scioglimento dell’Istituzione Bologna Musei e la creazione di un nuovo settore all’interno del dipartimento Cultura è stata approvata con 24 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore Sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi) e 10 non votanti (Fratelli d’Italia, Lega Salvini premier, Bologna ci piace, Forza Italia). L’immediata esecutività della dleibera è stata approvata con 23 voti favorevoli (Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore Sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi) e 9 non votanti (Fratelli d’Italia, Lega Salvini premier, Bologna ci piace, Forza Italia).

Infine, il Consiglio ha approvato la delibera di aggiornamento della valutazione di edifici di interesse storico architettonico, culturale o testimoniale e la contestuale modifica dei vincoli, con 24 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore Sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi), 2 astenuti (Bologna ci piace, Forza Italia) e 8 non votanti (Fratelli d’Italia, Lega Salvini premier). L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 23 voti favorevoli (Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore Sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi), 2 astenuti (Bologna ci piace, Forza Italia) e 8 non votanti (Fratelli d’Italia, Lega Salvini premier).