Consiglio comunale di Bologna, gli ordini del giorno approvati


BOLOGNA – Nel corso della seduta di ieri, il Consiglio comunale ha approvato tre ordini del giorno.

Il primo ordine del giorno, di condanna dell’imbrattamento dell’opera di Giuseppe Romagnoli “L’amor patrio e il valore militare”, è stato presentato a inizio seduta dal gruppo consiliare Forza Italia, emendato in aula e approvato con 27 voti favorevoli (Partito Democratico, Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna) e 2 astenuti (Coalizione civica, gruppo Misto).

Il secondo ordine del giorno, presentato a inizio seduta dal consigliere Francesco Errani (Partito Democratico) e firmato dai consiglieri Mariaraffaella Ferri, Roberta Li Calzi, Loretta Bittini (Partito Democratico) e Amelia Frascaroli (Città comune), riguarda l’opportunità di prendere in gestione diretta il servizio di raccolta abiti usati per favorire l’inserimento di persone svantaggiate ed è stato approvato con 25 voti favorevoli (Partito Democratico, Movimento 5 stelle, Insieme Bologna, Coalizione civica, gruppo Misto) e 4 non votanti (Lega nord, Forza Italia).

L’ultimo ordine del giorno, presentato dal gruppo Insieme Bologna, riguarda la richiesta di assegnare la Turrita d’Argento ad Asia Bibi ed è stato approvato all’unanimità.