Concerto strumentale Lo scrigno delle meraviglie il 24 ottobre nella sacrestia di San Sisto

7

PIACENZA – Il programma di questo concerto, dedicato ed ispirato alla mostra La Madonna Sistina di Raffaello rivive a Piacenza, ruota intorno ad alcune delle figure musicali più importanti del ‘700 europeo che, con la loro arte, hanno arricchito la corte di Dresda. Come sappiamo, gli Elettori di Sassonia, Augusto, padre e figlio, erano grandi amanti dell’arte in ogni sua forma tanto da rendere Dresda un vero e proprio “scrigno delle meraviglie”, secondo la definizione che ne diede Gothe alla fine del secolo. L’intento dell’Ensemble Lo Spirito del Tempo è quello di far assaporare alcune delle sonorità che circondavano e riempivano questo scrigno.

La sonata in la minore di J.J. Quantz fa parte della raccolta di sonate, op 1, che il compositore,  polistrumentista, didatta del flauto nonché  Suonatore di Camera del Re, dedicò espressamente “Alla Maestà d’Augusto III, Re di Polonia Elettore di Sassonia”, 1734.

Non poteva mancare un brano del grande J.S. Bach che ad Augusto terzo dedicò la Messa in si minore. Per l’occasione proponiamo la bellissima ed elegante Suite francese in sol maggiore per cembalo solo.

L’Orchestra di Dresda era tra le più famose e apprezzate in Europa. Tra i suoi membri figuravano famosi virtuosi come C. F. Abel, gambista e compositore e il francese Pierre Gabriel Buffardin, pioniere del flauto in Germania, compositore e costruttore di flauti. Le sonate di quest’ultimo sono ad oggi inedite e ancora di incerta attribuzione ma, grazie alla Bibilioteca del Conservatorio Reale di Bruxelles, abbiamo  avuto accesso a una copia della raccolta, proprio per questo evento.

Concludiamo il nostro concerto con un brano del Maestro di Cappella di Dresda, Johan Adolf Hasse: musicista molto conosciuto ed apprezzato, maestro all’Ospedale degli Incurabili, una delle principali istituzioni musicali di Venezia, autore di numerose opere italiane di successo ha dedicato diverse composizioni anche al flauto tra cui la sonata che vi proponiamo.

Daorsa Dervishi

Dopo essersi brillantemente diplomata in flauto presso il Liceo Artistico Jan Kukuzeli di Durazzo con Athinulla Çaprazi, prosegue gli studi al Conservatorio di Milano e ottiene la Laurea di Secondo Livello Accademico con il massimo dei voti sotto la guida di Gabriele Gallotta e Glauco Cambursano. Al contempo studia Flauto dolce e traversiere con Giovanni Battista Columbro e nel 2010 si diploma con lode.

Nel 2017, presso il Conservatorio di Piacenza,  consegue con il massimo dei voti  il Biennio in Musica da Camera sotto la guida di Paola Poncet.

Durante e dopo gli studi segue corsi di perfezionamento e masterclass con Bruno Grossi, Jean Claude Gerard, Davide Formisano, Barthold Kuijken e Marcello Gatti.

Svolge la sua attività concertistica da solista e con diverse formazioni cameristiche esibendosi presso prestigiose rassegne e Istituzioni in Italia e all’estero tra cui Teatro Comunale di Ferrara, San Giuliano dei Fiamminghi a Roma, Accademia delle Belle Arti di Tirana, Teatro Moisiu di Durazzo, Teatro Fraschini di Pavia, Palazzo Cittanova di Cremona, Sala Puccini a Milano, Tribuna del David a Firenze, Teatro Migjeni di Scutari, Sala dei Teatini di Piacenza, TEDx Prishtina.

Ha inciso per Sheva Collection e, con l’Italian Classical Consort, ha registrato per l’etichetta VDE-Gallo brani di  Gioachino Rossini con strumenti d’epoca, il cui Settimino è una prima registrazione mondiale. Suona nella colonna sonora del film Maya di Pluton Vasi, composta da Haig Zacharian per flauto a otto chiavi, chitarra e violoncello.

Come prima flautista barocca dell’Albania, si impegna a divulgare con concerti, apparizioni televisive e masterclass non solo pagine di repertorio inedito, ma anche l’importanza di una corretta prassi esecutiva.

Nel 2010, in qualità di visting professor, insegna Repertorio Barocco del Flauto all’Università delle Arti di Tirana.

Alessia Travaglini

Consegue il diploma tradizionale di viola da gamba presso il Conservatorio di Milano con Nanneke Schaap.

Laureata in viola da gamba con il massimo dei voti presso il Conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia con Claudia Pasetto.

Ha studiato in Olanda al “Royal Conservatorium” dell’Aia con Mieneke van der Velden e Philippe Pierlot e in Francia al “Conservatoire National Supérieur de Musique et Danse” di Lione con Marianne Muller.

Ha seguito Masterclass con Wieland Kuijken, Roberto Gini, Rodney Prada, Juan Manuel Quintana, Paolo Pandolfo, Sara Cunningham, Hille Perl e Christophe Coin.

Ha registrato CD con “Ensemble Locatelli” di Bergamo e  con “Ensemble Voz Latina” diretto da Luciana Elizondo. Si esibisce in festival come: “Monteverdi” di Cremona, “Oude Muziek” di Utrecht, “Anima mea”, “Vox Baroque”.

Con L’ensemble “Hieronymus” si è esibita in diretta radio al Concertgebouw di Amsterdam.

È membro dell’Ensemble “La Silva” di Amsterdam, e del consort di viole da gamba “I Ferrabosco” con cui ha svolto un tour di concerti tra Italia e Francia in collaborazione con l’Ensemble francese “Spirito” diretto da Nicole Corti.

Inoltre collabora come violista con il gruppo “Zero Emission Baroque Orchestra”.

Parallelamente alla viola da gamba ha studiato violoncello con Andrea Cavuoto e Patrizia Punis, violoncello barocco con Caroline Kang e violone con Margaret Urquhart.

Svolge attività concertistica come membro dell’orchestra “I solisti di Milano” in qualità di violoncellista. Insegna Viola da gamba presso la “Scuola Internazionale Musicale” di Milano e la “Scuola di musica Diocesana Santa Cecilia” di Brescia.

Silvia Sesenna

Diplomata in pianoforte al Conservatorio “G.Nicolini” di Piacenza sotto la guida del M° Mario Patuzzi e della prof.ssa Cristina Frosini, ha conseguito il diploma di musicoterapia alla scuola C.E.M.B. di Milano. Ha iniziato gli studi di clavicembalo a Parigi sotto la guida del M° Ilton Wjuniski dove ha ottenuto il I° premio all’unanimità di clavicembalo, basso continuo e musica barocca. Presso il Conservatorio G.Nicolini di Piacenza ottiene la laurea di II livello in clavicembalo, tastiere storiche e musica da camera con il massimo dei voti e la lode sotto la guida della prof.ssa Paola Poncet. Nel 2009 ha conseguito il Diploma di Secondo Livello A031 A032 in Didattica della musica presso il Conservatorio Arrigo Boito di Parma e nel 2015 ha conseguito l’abilitazione di pianoforte A077 nello stesso
Conservatorio. Ha seguito i corsi di perfezionamento al Conservatorio di Ginevra conseguendo il diploma di perfezionamento nella classe di Cristiane Jaccottet. Ha frequentato le Master Class di musica da camera barocca a Porto, all’ EUBO di Maastricht, all’Internazionale Meisterkurse in Svizzera, all’Accademia Musicale di Villecrouze (Francia). Nel 2000 ha frequentato gli stages di basso continuo e orchestrazione barocca sotto la direzione del M° Bob Van Asperen e del M° Jesper Christensen. Dal 2001 al 2004 è stata titolare della classe di clavicembalo all’”Ecole Municipale de musique et danse” di Rouen (Francia), ed è stata clavicembalista dell’orchestra barocca “J.S.Bach” di Rouen. Ha inoltre tenuto una serie di concerti come clavicembalista dell’ensemble barocco ” Les Meslanges” in diverse città della Francia quali Rouen, Caen, Orleans, e nella cappella del castello di Versailles. Nel 2005 è stata pianista accompagnatrice della classe di canto di M.Laura Groppi presso l’Istituto Musicale G.da Palestrina di Castel San Giovanni (Piacenza). E’ collaboratrice esterna come cembalista al Conservatorio G.Nicolini di Piacenza e insegna teoria e solfeggio e musica d’insieme alla scuola di musica Artemusica di Piacenza della quale è vice direttore. Promotrice del progetto musicale “Si fa musica” presso le scuole materne ed elementari sul territorio piacentino. Nel 2016 ha collaborato con l’ensemble Europa Galante al Musikfest Bremen e all’International Music Festival di Varsavia, sia come clavicembalista che al fortepiano. Docente di ruolo in educazione musicale alla scuola secondaria di primo grado di Piacenza.

CONCERTO STRUMENTALE

Lo Scrigno delle Meraviglie

Domenica 24 ottobre 2021

 ore 18°°

SACRESTIA MONUMENTALE della Chiesa di SAN SISTO

Piacenza

INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI

Ensemble

Lo Spirito del Tempo

Daorsa Dervishi– traversiere

Alessia Travaglini– viola da gamba Silvia Sesenna-clavicembalo

J.J. Quantz

Sonata nr. 1 in la minore op.1  per traversiere e cembalo

Adagio, Presto, Gigue

J.S. Bach

dalla Suite francese nr. 5 in Sol maggiore BWV 816

Allemande, Courante, Sarabande, Gavotte

  1. G. B*** (Buffardin)

Sonata nr. 4  in mi minore per traversiere e b.c

Andante, Allegro, Cantabile, Allegro

C.F. Abel

Arpeggio in re minore per viola da gamba sola

J.A. Hasse

Sonata nr. 2 in si minore per traversiere e b.c

Andante, Allegro, Arioso, Vivace