Concerto Premio Rotary Parma Farnese 2019

Giovedì 26 settembre 2019, ore 18.00, Auditorium del Carmine concerto di Park Nuri ed Eoin Setti, allievi del Conservatorio “Arrigo Boito”. Ingresso libero

PARMA – Giovedì 26 settembre alle 18.00, nell’Auditorium del Carmine si terrà il concerto di Park Nuri (soprano) ed Eoin Setti (saxofono), giovani diplomati del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma che sono stati selezionati per il Premio Rotary Parma Farnese 2019. Il premio viene conferito per sostenere le eccellenze artistiche dell’Istituto, al fine di fornire possibilità di esibizioni agli allievi che dimostrano qualità interpretative e tecniche di alto profilo. In programma arie tratte da La Bohème e Turandot di Giacomo Puccini, La traviata e Trovatore di Giuseppe Verdi, interpretate da Park Nuri e dalla pianista Somi Kim, e musiche di Astor Piazzolla, Daniele Faziani e Andrea Coruzzi, interpretate dal sassofonista Eoin Setti e dal fisarmonicista Andrea Coruzzi.

A selezionare i due vincitori, cui sono state assegnate due borse di studio di 500 euro l’una, è stata una commissione valutatrice formata da Gianluigi Giacomoni (Presidente 2018/19 Rotary Parma Farnese), Antonio Bodria (Presidente della Commissione), Valentina dell’Aglio (responsabile distrettuale dei Rotaract) e Maria Eleonora Mosca (presidente 2018/19 Rotaract Parma Farnese). La selezione è avvenuta tramite audizione nel corso dei Concerti “OERAT incontra i giovani talenti”, tenutisi nel giugno 2019 nel Chiostro Grande del “Boito” con i giovani solisti e direttori d’orchestra del Conservatorio e l’Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini.

Nuri Park è nata nel 1991 in Corea del Sud. Ha studiato canto nell’Università delle Arti CHUGYE, in Corea e frequenta il biennio di canto nel Conservatorio “A. Boito” di Parma con la prof.ssa Cristina Curti. Eoin Setti ha conseguito il Diploma Accademico di primo livello in saxofono con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma, sotto la guida del Prof. Massimo Ferraguti.

L’ingresso al concerto è libero e gratuito. Per informazioni: www.conservatorio.pr.it.