Con quattro sold out di Segnale d’allarme ha preso il via il 25° Riccione TTV Festival

13

RICCIONE (RN) – Dopo un mese di anteprime, ieri sera a Villa Mussolini ha preso ufficialmente il via il 25° Riccione TTV Festival, manifestazione biennale dedicata alle nuove frontiere del teatro e ai rapporti tra arti sceniche e video.

In programma Segnale d’allarme. La mia battaglia VR di e con Elio Germano, il grande attore italiano vincitore di tre David di Donatello, un Nastro d’Argento, miglior attore al Festival di Cannes fino al recente Orso d’Argento al Festival di Berlino per l’interpretazione del pittore Antonio Ligabue nel film Volevo nascondermi.

Germano ha portato a Riccione il suo film in realtà virtuale, un progetto nato come monologo teatrale proprio qui: grazie a una doppia residenza creativa, lo Spazio Tondelli ha ospitato sia la prima assoluta (16 febbraio 2018) sia le riprese di quel monologo, intitolato La mia battaglia (28 febbraio 2019). Dalle riprese è poi nato il film, approdato nel 2019 anche alla Mostra del cinema di Venezia.

Quattro le proiezioni in programma ieri sera e quattro i sold out di pubblico che ha assistito allo spettacolo indossando speciali visori e ha potuto dialogare con l’attore al termine della visione.

Il Festival prosegue questa sera, sempre a Villa Mussolini (ore 21 e 22:30), con il musicista Glauco Salvo e i suoi Field Studies, una performance dal vivo che mescola installazione, workshop e concerto.

La prossima settimana il TTV avrà in calendario il duo teatrale Deflorian/Tagliarini, il violinista Federico Mecozzi, il poeta Davide Rondoni e danzatori di valore internazionale come Alessandro Sciarroni, Leone d’oro alla carriera nel 2019, Marigia Maggipinto, per anni al Tanztheater Wuppertal Pina Bausch, e Julie Shanahan, figura di spicco dello stesso Tanztheater. Come da dieci anni a questa parte, il TTV riserverà inoltre uno spazio speciale a Pina Bausch, dedicandole spettacoli, incontri, rassegne video e una mostra fotografica di Ninni Romeo. Il 26-27 settembre, finale di TTV all’insegna del teatro di parola, con un simposio su Fausto Paravidino e la prima assoluta di Da lontano, nuovo spettacolo scritto da Lucia Calamaro per Isabella Ragonese. Per il programma completo del TTV: www.riccioneteatro.it

Le foto sono di Nat Nieves Iszakovits

Il Riccione TTV Festival è un progetto a cura di Riccione Teatro, promosso da Comune di Riccione e ATER FONDAZIONE, con il sostegno di Mibact e Regione Emilia-Romagna.

Per informazioni: Riccione Teatro

ttv@riccioneteatro.it – www.riccioneteatro.it