Con 22.247 voti complessivi si conclude il Bilancio partecipativo 2020

29

BOLOGNA – Si è chiusa la fase di voto del Bilancio partecipativo 2020. I voti ottenuti complessivamente dai progetti di riqualificazione e dalle priorità sono stati 22.247. Quest’anno ciascuno ha avuto la possibilità di esprimere due voti, uno per un progetto di riqualificazione e uno per una priorità del proprio quartiere.

“Pur nelle difficoltà di questo periodo e nell’impossibilità di mettere in campo tutte quelle attività di prossimità sul territorio che nelle passate edizioni avevano fatto la differenza in termini di diffusione e partecipazione al voto, Bologna si è mobilitata e si è dimostrata pronta a valorizzare le energie che provengono dal territorio, supportando le diverse comunità locali che hanno ideato ed elaborato le proposte – dichiara l’assessore Matteo Lepore – Ringrazio i Quartieri e la Fondazione Innovazione Urbana per avere raggiunto questo risultato”.

Verrà avviata la realizzazione dei sei progetti di riqualificazione vincitori con 1 milione di euro mentre saranno i Quartieri stessi a finanziare con 1 milione di euro attività legate alle priorità più votate, attraverso bandi, patti di collaborazione o servizi dedicati.