Chiara Gamberale presenta il suo libro “L’isola dell’abbandono”

Domenica 17 marzo, ore 11.30, la presentazione nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana

CESENA – Domenica 17 marzo alle 11.30 nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana sarà ospite la scrittrice Chiara Gamberale a presentare il suo ultimo romanzo “L’isola dell’abbandono” (Feltrinelli, 2019).

Il libro si propone come una riflessione sul tema dell’abbandono: se da tutti è visto come il dolore più profondo, l’autrice riesce ad intravederci anche una grande occasione per ritrovarsi e poter finalmente capire chi siamo. Punto di partenza del romanzo è il mito dell’abbandono più famoso della storia dell’umanità, quello di Teseo che, dopo essere uscito dal labirinto, lascia Ariana da sola sull’isola di Naxos anziché riportarla con sé ad Atene. La stessa isola di Naxos rimane l’elemento di congiunzione tra il mito e la storia moderna del romanzo, dove la protagonista del libro torna dieci anni dopo il brutale abbandono di Stefano, suo primo e disperato amore. E proprio sull’isola, conoscerà un uomo capace di metterla a contatto con parti di sé che non conosceva e con la sfida più estrema per una persona come lei, quella di rinunciare alla fuga. E restare. Attraverso questa storia, Gamberale consegna al pubblico un romanzo appassionato sulla responsabilità delle nostre scelte e sull’inesorabilità del destino, sulle occasioni perse e quelle che, magari senza accorgercene, abbiamo colto.

Nata a Roma nel 1977, Chiara Gamberale si laurea al DAMS dell’Università di Bologna. Dopo aver fatto esperienza come speaker radiofonica, collabora con «Il Giornale» e nel 1996 ha vinto il Premio di giovane critica Grinzane Cavour, promosso da «La Repubblica». Come scrittrice, esordisce nel 1999 con “Una vita sottile” (Marsilio, premio Opera prima Orient-Express, Un libro per l’estate e Librai di Padova), seguito da “Color Lucciola” (Marsilio 2001), “Arrivano i pagliacci” (Bompiani 2002), “La zona cieca” (Bompiani 2008, premio selezione Campiello), “Una passione sinistra” (Bompiani, 2008), “Le luci nelle case degli altri” (Mondadori 2010), “L’amore, quando c’era” (Mondadori 2012), “Quattro etti d’amore, grazie” (Mondadori 2013), “Per dieci minuti” (Feltrinelli 2013). Altre sue opere sono: “Avrò cura di te” (Longanesi 2014) scritto con Massimo Gramellini, “Adesso” (Feltrinelli 2016) e “Qualcosa” (Longanesi 2017).

È inoltre autrice e conduttrice di programmi televisivi e radiofonici come “Quarto piano scala a destra” su Rai Tre e “Io, Chiara e L’Oscuro” su Radio Due. Ha condotto anche il contenitore culturale “Duende” per l’emittente televisiva lombarda Seimilano. Collabora con “La Stampa” e “Vanity Fair.

L’appuntamento è realizzato in collaborazione fra Biblioteca e librerie Coop per presentare libri “freschi di stampa”.