Cesena tempio della letteratura teatrale con La bellezza delle parole (FOTO)

23

Una tre giorni di eventi tra il Chiostro di San Francesco e il Cinema Eliseo dal 4 al 6 settembre 2020

CESENA – Il filosofo francese Michel De Montaigne riteneva che la parola è per metà di colui che parla, per metà di colui che l’ascolta. Insomma, è la prima tappa di un dialogo che crea confronto e che spesso, tra poesia e musica, storie e immagini, cinema e teatro, riesce a comunicare quanto desiderato. È proprio su questa base che per l’ottavo anno consecutivo torna a Cesena il Festival letterario “La bellezza delle parole”. Da venerdì 4 a domenica 6 settembre la città malatestiana si trasformerà in un tempio della letteratura a cielo aperto proponendo eventi e iniziative che metteranno al centro il potere della parola.

Si comincia venerdì 4 settembre, alle 21.30, al Chiostro di San Francesco con un viaggio sonoro e letterario alla scoperta della Biblioteca musicale di Fabrizio De Andrè, accompagnati dai suoni avvolgenti degli Artenovecento e dalla narrazione di Emiliano Visconti.

Sarà l’Assessora ai Servizi Sociali e alle Politiche giovanili Carmelina Labruzzo ad inaugurare la tre giorni. Il giorno dopo, sabato 5 settembre, alle 15.30, sempre al Chiostro, Fabio Geda ed Enaiatollah Akbari ripartiranno da dove ‘Nel Mare Ci Sono i Coccodrilli’ si era fermato, seguiti a partire dalle 17 da Giorgio Fontana in un reading pieno di suoni, e poi – dalle 18.30 – da un monologo straripante scienza nella voce di Gabriella Greison tratto dal nuovo romanzo in uscita la settimana successiva per Mondadori e quindi presentazione in anteprima dello stesso, che sfocerà in una cascata di narrazioni intorno alla Bomba Atomica, con cui Roberto Mercadini ha incatenato i suoi lettori. Sarà proprio Mercadini il protagonista della serata di sabato, dalle 21.30, nel corso della quale il pubblico rivivrà gli anni bui della bomba atomica, tra errori e retroscena di quell’evento devastante che ha cambiato il mondo.

Domenica 6 settembre, alle 11, il sipario del Festival si leverà su “Noi donne”, un dialogo in pieno stile Bellezza con due autrici che ci porteranno laddove le donne cambiano la Storia: Ritanna Armeni incontrerà infatti Emanuela Canepa, in un dialogo che si annuncia a tempesta: la sede sarà il Palazzo del Ridotto, davanti alla Biblioteca Malatestiana.

Il pomeriggio, dalle 15.30 sempre al Chiostro di San Francesco, si alterneranno invece sul palco Romana Petri, Sandro Bonvissuto, Jack London e Falcao, il tutto permeato di amore e parole battute ad alta voce. “La bellezza delle parole” saluterà Cesena dal palcoscenico del Cinema Eliseo che ospiterà Ermanno Cavazzoni. Cavazzoni ritorna al festival con un reading originale, scritto per rendere omaggio a Federico Fellini nel centenario della nascita. “Il Controcanto dell’ironia in Fellini” infatti è un viaggio di parole e immagini dentro quell’incredibile circo che ha segnato l’immaginario di un’epoca e che quest’anno si celebra un po’ ovunque  nel mondo.

La prenotazione degli eventi è necessaria e disponibile dal 26 agosto sul circuito liveticket.it, sia per gli eventi a ingresso libero che per quelli a pagamento. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito di Cesena Cultura e sui canali di comunicazione dell’Associazione Mikrà, che cura la direzione artistica del Festival. In caso di maltempo gli spettacoli si svolgeranno al chiuso. Le nuove location verranno comunicate online e sui social: https://www.facebook.com/bellezzadelleparole/.