Cesena: mobilità sostenibile casa-scuola (FOTO)

5
Assessora Francesca Lucchi insieme ai Mobility Manager scolastici

Il Comune ricerca associazioni che entrino a far parte della rete scolastica dei mobility manager

CESENA – Promuovere la mobilità sostenibile tra i banchi di scuola e coinvolgere tutti i cittadini, a partire dagli enti del terzo settore. Dopo i primi tre anni di attività rivolte alle scuole primarie di Cesena in materia di mobilità casa-scuola e a seguito del potenziamento della rete dei mobility manager nell’ambito di “Cambiamo marcia”, l’Amministrazione comunale dà avvio a un nuovo triennio educativo sul muoversi responsabilmente per strada, soprattutto in riferimento al tragitto casa-scuola-casa, dando la possibilità alle realtà del terzo settore interessate di entrare a far parte della rete delle realtà che svolgono un ruolo di coordinamento e supporto alle scuole del territorio per la redazione dei Piani di Spostamento Casa Scuola.

“Parlare di mobilità e di inquinamento dell’aria agli studenti della scuola primaria – commenta l’Assessora alla Mobilità Sostenibile Francesca Lucchi – vuol dire innanzitutto guardare al futuro educando i cittadini del domani rendendoli più consapevoli. Dal 2018, con la costituzione di una rete di soggetti del terzo settore per la realizzazione di nuove attività rivolte alle scuole primarie abbiamo definito un vero e proprio modello didattico coordinato insieme alla Dirigenze scolastiche e agli insegnanti introducendo per ciascun plesso le figure dei Mobility Manager. Un lavoro di squadra completato dall’impegno della rete associativa locale che si è attivata per la realizzazione di diverse attività svolte nel corso dell’anno scolastico sul territorio, nelle scuole e nelle aree verdi cittadine. Dopo questo triennio sperimentale e grazie agli ottimi risultati raggiunti – prosegue l’Assessora – diamo continuità a questo percorso chiedendo agli Enti del terzo settore di presentare un progetto dedicato alle scuole primarie e incentrato sulla cura e promozione della mobilità sostenibile casa-scuola. Insieme progetteremo le prossime attività e costituiremo una rete permanente di soggetti che, coordinata dalla regia comunale, sarà presente in tutti i circoli didattici”.

Co-progettazione, attivismo civico e partecipazione. In particolare, agli aderenti sarà richiesto di co-progettare le attività legate all’avvio e alla relativa gestione di percorsi “Piedibus” per ogni plesso scolastico; all’orientamento dei genitori verso questa abitudine e, in generale, verso la mobilità sostenibile; alle attività educative rivolte agli alunni e all’affiancamento dei docenti e dei Mobility Manger Scolastici affinché queste attività prendano concretamente piede e si sviluppino ulteriormente. È possibile candidarsi fino a venerdì 13 maggio. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito del Comune di Cesena a www.comune.cesena.fc.it/altribandi.