Cesena: corsi per assistenti familiari, in crescita le italiane e le africane

Diminuiscono le utenti originarie dell’est Europa. 7 incontri su salute, assistenza e gestione delle emergenze

CESENA – Partirà oggi mercoledì 30 ottobre il nuovo corso sul lavoro di cura rivolto alle assistenti familiari e organizzato da ASP Cesena Valle Savio, in qualità di gestore dei percorsi formativi dell’Unione dei Comuni Cesena e Valle Savio. L’iniziativa prevede 7 incontri diretti in aula e un’autoformazione attraverso l’utilizzo di un programma regionale online dedicato. A fine percorso, dopo un test online di verifica delle conoscenze acquisite e un colloquio diretto di valutazione del percorso formativo, verrà rilasciato un attestato di partecipazione conforme nei Distretti regionali. Mercoledì 30 ottobre, alle 15, si terrà la presentazione del percorso nella sala a piano terra dell’Ex-Roverella (via Dandini 7, Cesena). Iscrizione obbligatoria.

I percorsi formativi per le assistenti familiari si inseriscono in un complesso di attività più ampio in cui il Punto di Appoggio al Lavoro di Cura (PDA) è il fulcro. Si tratta di uno sportello di ascolto, informazione e orientamento per le famiglie e le assistenti familiari dove viene promossa una cultura della regolarizzazione orientando tutte le parti ai diritti-doveri del lavoro domestico. Nelle 5 edizioni passate del corso organizzato da ASP Cesena Valle Savio sono state 59 le assistenti familiari che hanno raggiunto l’attestato finale: 21 italiane, 9 di nazionalità rumena, 4 provenienti dalla Bulgaria, 3 dalla Polonia, 1 dalla Moldavia, 2 dall’Ucraina, 3 rispettivamente dalla Nigeria e dal Marocco, 2 dalla Tunisia e dal Senegal. Le restanti dall’Albania, Camerun, Capo Verde, Kenia, India, Perù, Brasile, Equador, Repubblica Dominicana.

I corsi formativi/informativi per assistenti familiari sono stati avviati nel 2005. Dal 2009, anno in cui ASP ha preso in gestione i servizi, all’inizio della sperimentazione, sono stati organizzati 15 percorsi formativi a cui hanno partecipato 306 assistenti familiari. Nel corso degli anni sono aumentate le iscrizioni da parte di cittadine di nazionalità italiana (si intercetta il bisogno formativo di familiari caregiver) e di provenienza africana, mentre si è ridotta la presenza di utenti originari dell’Est Europa.

Per informazioni e iscrizioni: Centro Risorse Anziani Tel. 0547/26700 oppure 331/1936146.