Cava Marana: il 31 agosto Cantautori nel 2020…

Arte, musica e spettacolo tra le pietre di Luna, contemplando l’estate

BRISIGHELLA (RA) – Dopo il successo CLAMOROSO della serata di sabato scorso scorso con Ivano Marescotti ritorna con un programma d’eccezione il festival -I suoni… le parole…Un simposio informale tra le pietre di Luna- nella Cava Marana a Brisighella.
La formula è ormai acclarata: esposizione di opere d’arte, concerti di ottima musica, interviste a personalità di spicco e spettacoli di teatro, in una location sempre più bella che si esalta al calar del Sole: un antro scavato nel gesso di un centinaio di metri che termina come un punto focale in un lago sotterraneo, una sorta di anfiteatro naturale con un’acustica unica. Tutti coloro che vivono questa esperienza per la prima volta restano ammaliati e i commenti sono sempre superlativi.

Sabato 31 agosto ore 21.00
Cantautori nel 2020…

Giordano Sangiorgi, riferimento autorevole a livello nazionale per la musica di qualità e patron del Meeting Etichette Indipendenti intervista il celebre cantautore romagnolo Lorenzo Kruger (Nobraino, Concertone del 1°maggio…), sicuramente anche il Duo Bellavista-Soglia avrà qualcosa da dire…o meglio da suonare in un climax che culminerà nella jam session finale: una serata dedicata alla Bella musica e ai nuovi scenari della canzone d’autore.
Composizioni di Paolo Conte, Lorenzo Kruger,U. Bindi,D.Bowie, J Brel…

Espone, nello spazio Arte interno alla grotta, un artista dello studio UNICA

Le serate sono a ingresso libero grazie al patrocinio del Parco della Vena del Gesso Romagnola, dell’Amministrazione Comunale di Brisighella,della Fondazione La Memoria storica di Brisighella “ I Naldi – Gli Spada”e di alcuni sponsor privati tra i quali Banca di Credito Cooperativo,IF Imola-Faenza,La Corte dei Mori,Mokador e Assicurazioni Babini
L’Antro delle Pietre di Luna, conosciuto anche come Cava Marana si trova a circa due chilometri da Brisighella lungo la strada che porta a Riolo Terme, in prossimità della Grotta Tanaccia.
La temperatura all’interno è di circa 18-20 gradi, pertanto si consiglia un abbigliamento adeguato. L’anfiteatro naturale si raggiunge facilmente e non sono presenti barriere architettoniche, la peculiarità del luogo garantisce un’acustica eccezionale e la possibilità di assistere allo spettacolo anche in caso di pioggia.
Non sono disponibili posti a sedere, quindi si consiglia di portare cuscini, sedie, scranni, amache…
Il breve percorso che porta al palcoscenico sarà arricchito dalla presenza di opere d’arte di autori locali che renderanno la cornice,nel vero senso della parola,ancora più suggestiva.

INFO email: raffaellobellavista@gmail.com
Michele Soglia sito: duobellavistasoglia.com