Cattolica, mensa scolastica: l’Amministrazione stanzia 64mila per il sostegno alle famiglie che usufruiscono del servizio

11
Refezione Plesso Repubblica

CATTOLICA (RN) – Ben 64mila euro a disposizione per “calmierare” i costi sostenuti dalle famiglie per il servizio di mensa scolastica. Continua, così, l’azione di sostegno alle famiglie da parte dell’Amministrazione di Cattolica. Le emergenti difficoltà economiche, affrontate negli ultimi anni, ricadono sulle fasce più deboli ed è proprio per questo che durante una delle ultime sedute la Giunta Comunale ha stabilito di intervenire incrementando ulteriormente le somme a disposizione, rispetto ai circa 11mila del 2020 ed ai 14.840 euro dello scorso anno, per la concessione delle agevolazioni. “Si rende ulteriormente evidente – spiega l’Assessore alle Politiche per la famiglia, Nicola Romeo – l’impegno che questa Amministrazione ha assunto nei confronti della Cittadinanza al fine di garantire ai propri cittadini interventi efficaci di promozione e di tutela della loro salute, da intendere nel suo significato più ampio di ben-essere. L’impegno economico è sicuramente ragguardevole e particolarmente mirato al sostegno delle famiglie con minori al fine di facilitarne la frequenza scolastica, considerata come importante momento educativo per i ragazzi, ma anche come modalità indiretta di sostegno al reddito per le stesse famiglie, così da facilitarle permettendo ai genitori la conservazione del posto di lavoro o la sua ricerca”.

Gli uffici dei Servizi Sociali di Palazzo Mancini stanno predisponendo gli atti necessari per la pubblicazione nella prossima settimana dell’avviso pubblico attraverso il quale individuare i beneficiari dell’intervento. La misura si rivolge ai nuclei familiari residenti a Cattolica in cui sono presenti minori iscritti e frequentanti, nell’anno scolastico 2022/2023, le primarie dell’Istituto Comprensivo di Cattolica che usufruiscono del servizio di ristorazione scolastica (tempo pieno e modulo con due rientri settimanali), e che presentino un valore ISEE 2022 riferito a prestazioni agevolate rivolte a minorenni o a famiglie con minorenni compreso tra 0 ed i 15mila euro.

I contributi, assegnati alle famiglie in posizione utile nella graduatoria, verranno erogati sulla base dei punteggi assegnati in maniera progressiva. Qualora i fondi messi a disposizione a copertura della spesa risultassero insufficienti a sostenere tutte le famiglie inserite nella graduatoria definitiva, l’Amministrazione Comunale si riserva la possibilità di integrare le risorse ai fini dello scorrimento della graduatoria stessa.

“In un momento così difficile per diverse famiglie, si avverte forte il bisogno di comportamenti virtuosi e responsabili da parte di tutti Noi. Sostenere i più fragili e vulnerabili – conclude l’Assessore Romeo – non è uno spreco di risorse ma un importane investimento per la crescita dell’intera nostra Comunità. Come Amministrazione manterremo alta l’attenzione e rivolgeremo ancora maggiore impegno alla ricerca delle soluzioni possibili per rendere sostenibile la vita delle persone e garantirne il loro ben-essere”.