Cattolica, “Idda” di Michela Marzano: la presentazione

L’incontro si terrà il  10 ottobre presso la Biblioteca comunale

CATTOLICA – Il prossimo giovedì 10 ottobre 2019, alle ore 17.30, nella Biblioteca Comunale di Cattolica,in  Piazza della Repubblica 31, la scrittrice e filosofa Michela Marzano presenta il suo ultimo libro “Idda” , Einaudi 2019. Dialogherà con lei la scrittrice e drammaturga ravennate Laura Gambi. L’incontro coinvolgerà molte Associazioni socio-culturali di Cattolica che si occupano dell’età libera, di pari opportunità e diversabilità. Saranno presenti l’Associazione Giovannini- Vici, Rimbalzi fuori campo, Il Centro per le famiglie, Il centro Antiviolenza Chiama Chi Ama, L’Associazione Mondo Donna, l’Associazione culturale Cubia, L’associazione Alzheimer Rimini, Gli operatori del Centro per i disturbi cognitivi Rimini, I Comitati di Quartiere, il Sindacato Pensionati Cgil di Cattolica, l’Associazione Navigare – Cattolica, La Cooperativa Il Pellicano – Cattolica, La coop 134 di Cattolica. Saranno presenti l’Assessore alla Cultura Valeria Antonioli e l’Assessore ai Servizi Sociali Patrizia Pesci.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

La scrittrice al termine della presentazione sarà disponibile per il firmacopia.

Ciò che non cessa anche quando i nostri cari stentano a riconoscerci è l’amore. Michela Marzano, una delle pensatrici più ascoltate nel panorama intellettuale europeo, celebra nel suo romanzo il legame famigliare alle prese con le note malattie degenerative che imperversano nella società contemporanea. L’opera parte da uno spunto di vita vissuta della scrittrice per costruire un personaggio monumentale e fragile, Annie, ricoverata in una casa di riposo parigina poichè ha perso la memoria. Nel nucleo famigliare si evidenzia il dolore e lo smarrimento del figlio per non essere più riconosciuto dalla madre, e il ruolo della nuora che, ricostruendo il passato della congiunta per conoscerla meglio, riprende in mano anche la propria di vita, rinsaldando il rapporto con il compagno.

Questa situazione mette a fuoco gli snodi nevralgici dei cambiamenti e delle scoperte che avvengono nelle relazioni famigliari fino alla riscoperta di una nuova identità da parte di chi assiste (in gran parte donne), ricoprendo un alto ruolo valoriale che è in grado di ricostruire legami profondi che coinvolgono il contesto sociale: il lavoro di cura è profondamente etico, Michela Marzano lo ha sostenuto in molti libri.

Il suo indiscusso livello intellettuale che la vede occuparsi di tematiche scottanti della realtà umana e sociale come il senso dell’esistenza e quello dei legami, in una gamma che va dalla dialettica identità/memoria, alla malattia e al tema dell’amore, dai diritti del corpo e della libertà sessuale ai temi della violenza, in una società sorda e stereotipata, ci rassicura che saprà darci spunti importanti per leggere ed interpretare il presente. Nel Giorno del Dono gli Assessorati alla Cultura e a i Servizi sociali intendono valorizzare il lavoro di cura con la presentazione di questo libro che lo celebra. L’autrice dialogherà con la scrittrice e drammaturga ravennate Laura Gambi, impegnata nel sociale sul versante dello scambio tra culture. Michela Marzano risponderà alle domande del pubblico e dei Gruppi di Lettura “Il tenero Giacomo” e “Pagine Memorabili”.