Cattolica e Santarcangelo: Arcipelago Ragazzi raddoppia

Domenica 27 gennaio arrivano Il piccolo clown e Il fiore azzurro

SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN) – Domenica 27 gennaio torna il doppio appuntamento con gli spettacoli per piccoli e grandi spettatori di Arcipelago Ragazzi 2019.

Domenica 27 gennaio (ore 16.30) presso il Teatro Il Lavatoio di Santarcangelo arriva Il piccolo clown della Compagnia dei Somari, premiato miglior spettacolo di teatro ragazzi del 2018.

Un piccolo clown si ritrova un giorno lontano dalla propria casa, e si affida così alle cure improvvisate di un contadino, poco incline alle relazioni, soprattutto a quelle con i bambini. I due devono imparare a conoscersi, e a comprendere le esigenze l’uno dell’altro. Le figure del clown e del contadino rappresentano due mondi diametralmente opposti: da un lato il mondo adulto, concreto, fatto di terra e di ritmi che si ripetono, dall’altro l’universo bambino di gioco e di scoperta in cui tutto è possibile. Lo spettacolo vede in scena un padre, attore professionista, con suo figlio, un bambino di 7 anni. In un lavoro senza parole, indagano sulle relazioni di scambio fra due generazioni, a favore di un ascolto reciproco, capace di costruire un legame profondo. La vitalità del teatro attinge qui ad una relazione pura e significativa come quella tra padre e figlio, e l’abbandono della parola permette al percorso emotivo di irrompere sulla scena.
Età consigliata: dai 3 anni
Ingresso: 5 € bambini – 7 € adulti (nei giorni di spettacolo la biglietteria sarà aperta dalle ore 15.30).
Info e Prenotazioni: Santarcangelo dei Teatri Tel. 0541.626185 (dal lun. al ven.) la prenotazione telefonica varrà fino alle 16

Teatro Il Lavatoio – via Ruggeri, 34 – Santarcangelo di Romagna

Domenica 27 gennaio (ore 16.30) al Salone Snaporaz di Cattolica salirà sul palco Il fiore azzurro della Compagnia Burambò.

Un viaggio attraverso la storia di un popolo, quello tzigano, attraverso l’accettazione del diverso, il superamento delle avversità della vita, l’amicizia e la capacità di immaginare che il proprio destino non sia scritto ma è in continuo cambiamento.
Tzigo, questo il nome del protagonista della storia, è una figura in gommapiuma scolpita da Raffaele Scarimboli, che decide di mettersi in cammino sulla strada ‘alla ricerca della fortuna e della felicità’.
Un viaggio iniziatico, dove l’andare di Tzigo corrisponde ad una ricerca identitaria. L’eroe di questa storia popolare descrive l’antico andare, quello dei passi lenti, attraversando le stagioni, incontrando aiutanti magici, l’alternarsi del giorno e della notte, e tutto ciò crea il tempo necessario in cui si favorisce la crescita. Esso diventa il tempo delle scoperte, delle paure e dei silenzi, il tempo delle domande.
Età consigliata: dai 5 anni.

Ingresso: € 5,00 bambini, € 7,00 adulti
Info e prenotazioni: Ufficio Cinema -Teatro: Tel. 0541 966778 (attivo dal lunedì al sabato dalle 9 alle 14)
Salone Snaporaz: Piazza Mercato, 15 Cattolica – Tel. 0541 960456 (attivo solo la domenica dalle 14:30)
La prenotazione telefonica varrà fino alle 16.00.

Informazioni: 0541 607996 – info@arcipelagoragazzi.it – www.arcipelagoragazzi.it

www.alcantarateatroragazzi.it – www.fratelliditaglia.com