Cattolica, cantiere Rasi-Spinelli: seconda fase per il rifacimento dei marciapiedi “lato monte”

4

Modifiche alla viabilità da lunedì 14 novembre

CATTOLICA (RN) – Prosegue il cantiere per il nuovo lungomare Cattolichino. Dall’Amministrazione Comunale arriva un aggiornamento sui lavori di realizzazione dei nuovi marciapiedi “lato monte” del lungomare. Da lunedì 14 novembre avrà inizio la seconda fase di chiusura del Rasi-Spinelli, nel tratto tra la via Volta e la via Belvedere. Questo comporterà una deviazione obbligatoria del traffico veicolare in via Volta e la reimmissione dello stesso sulla viabilità ordinaria in via Marconi e via Belvedere. Sarà pertanto chiusa al traffico, escluso i residenti, la via Risorgimento. Il tratto finale di via Marconi resterà in uscita verso la via Verdi.

Operai e mezzi, quindi, sono attualmente impegnati nella realizzazione dei cordoli e dei relativi marciapiedi. Questo “cantiere mobile” successivamente si sposterà in direzione Rimini. Lo step seguente, che avverrà più avanti nei prossimi mesi, sarà il rifacimento della pavimentazione della parte carrabile e ciclabile, differenziate per colorazione, con massello autobloccante. Nel frattempo Hera, per il lungomare, sta effettuando la posa della nuova linea di condotta idrica.

Ma sono numerosi gli interventi in città in programma o che già sono in corso di svolgimento. Nei giorni scorsi, ad esempio, è partito il cantiere per lo sdoppiamento della rete fognaria in via del Porto e per la riqualificazione di via Ferrara. Su via Verdi, attualmente, proseguono i lavori per ammodernare la condotta idrica, con nuovi allacci, che permetterà di potenziare il sistema dell’intera arteria. I mezzi sono al lavoro per la riqualificazione e messa in sicurezza della zona delle “vie delle regioni”. In particolare, Hera sta realizzando il bypass che permetterà di raccogliere le acque piovane dal Torconca, in via Oriolo, deviarle in via Emilia Romagna attraversare la via Sardegna, per confluire al torrente Ventena.