Capodanno, agli ospedali di Modena la banda cittadina “Ferri”

26

Il corpo bandistico ha registrato a Baggiovara e al Policlinico i brani che saranno trasmessi nel Capodanno di Modena il 31 dicembre. Un augurio ai malati e un grazie a medici e sanitari

MODENA – La banda cittadina agli ospedali, in segno di augurio per i degenti e di ringraziamento per medici e sanitari. Una nuova tessera si aggiunge alle altre che disegnano il mosaico del Capodanno di Modena “Notte insieme”. Una esibizione della Banda “Andrea Ferri”, infatti, diretta dal maestro Andrea Pedrazzi, è stata registrata prima all’ospedale civile di Baggiovara e quindi al Policlinico di Modena, per essere poi trasmessa in tv e streaming nello speciale programma modenese di Capodanno, in diretta giovedì 31 dicembre dalle 21.30 a porte chiuse dal Teatro Pavarotti, dove si svolge il live di Paolo Belli.

La Banda, che agli ospedali è stata accompagnata da Paolo Belli e dall’assessore alla Cultura Andrea Bortolamasi, ha eseguito alcuni brani in spazi esterni dei nosocomi, avendo cura di non disturbare in alcun modo lo svolgimento delle attività, e di evitare che si potessero creare assembramenti.

A Baggiovara è stata accolta da Gianpaolo Marino, medico della Direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliero universitaria. A lui, in rappresentanza di tutte le persone della sanità, si è rivolto Paolo Belli per dire che il grazie e l’abbraccio musicale della città si offrono come “ossigeno per l’anima” a chi con grandi sacrifici ha combattuto e combatte per la salute della Comunità. Marino, ringraziando, ha sottolineato che “un evento di questo tipo rappresenta la vicinanza della città di Modena ai suoi due ospedali e come questa vicinanza tra il fuori e il dentro degli ospedali rappresenti una linea invisibile fatta dai vissuti di ciascuno, per noi il valore più importante, perché dietro ai numeri, che per fortuna stanno diminuendo, ci sono le persone.

Ad accogliere i musicisti e l’assessore al Policlinico è stato invece Luca Sircana, direttore sanitario dell’Azienda ospedaliero universitaria modenese, che ha ringraziato per l’iniziativa.

“La musica – ha detto Sircana – può essere un sostegno per lo spirito di tutti: gli operatori, i pazienti e i loro famigliari. Questo momento in cui si accende coi vaccini la speranza, è ancora tempo di impegno e sforzi, in un percorso simile a una maratona da correre insieme, una battaglia lunga in cui ogni supporto è fondamentale. Auguro a tutti buon 2021 nella speranza di uscirne presto”.

Il Capodanno di Modena “Notte insieme” – promosso da Comune e Fondazione di Modena e realizzato da Studio’s con Trc, e con Radio Stella media partner – si potrà seguire sui canali tv di Trc digitale terrestre 11 e 15 e canale satellitare 518 di Sky e Tivù sat, ER24; in diretta streaming (www.comune.modena.it, www.studiosonline.it www.modenaindiretta.it), mentre Radio Stella si collegherà e inviterà a lanciare messaggi social che saranno ripresi in diretta dai conduttori Andrea Barbi e Alessandro Iori.