Capitano Ultimo al Festival della Canzone Cristiana

32

L’ospite ha dichiarato: “il Festival di Sanremo lontano anni luce dalla nostra preghiera”

SANREMO – “Dobbiamo solo cantare più forte” ha dichiarato Capitano Ultimo, ospite, questo pomeriggio, del Festival della Canzone Cristiana Sanremo 2022.

In quanto uomo simbolo della lotta alla mafia, molto impegnato nell’ambito sociale, può definirsi il super ospite del secondo appuntamento della kermesse dedicata al messaggio cristiano.

I 12 cantanti, che si sono esibiti in questa seconda giornata, sono stati presentati dal Direttore artistico Fabrizio Venturi e da Valentina Spampinato, affiancati da DJ Mitch di Radio105.

Capitano Ultimo ha espresso il suo messaggio di uguaglianza e fratellanza, sottolineando l’importanza dell’esistenza di una manifestazione artistica che trasmetta il messaggio degli ultimi.

La sua testimonianza di fede e la sua testimonianza concreta di impegno per l’affermazione della legalità hanno fatto da cornice all’esibizione odierna dei 12 cantanti che hanno elevato i loro messaggi a Dio.

Alla domanda rivoltagli dal DJ Mitch, inerente il confronto con il Festival della Canzone italiana, che ha visto, ieri sera, Roberto Saviano salire sul palco dell’Ariston, distante pochi metri dal Festival Cristiano, Capitano Ultimo ha risposto che non si può fare alcun confronto, proprio in quanto esso è distante anni luce dalla toccante preghiera del Festival della Canzone Cristiana.

Di seguito, i cantanti che, ieri, si sono esibiti.

Gionathan, che ha cantato “Tu mi hai amato per primo”, Pier Didoni, che ha cantato “Ti cerco”, Marco Tanduo, che ha cantato “Grazie mio Dio”, Karen Marra, che ha cantato “Vento”, Dajana ed Emilio Sinni, che hanno cantato “Padre nostro”, Alisa De Marco, che ha cantato “Libera di andare”, Cantammo a Gesù , che ha cantato “Tu sei l’eternità”, Carmela Iacono, che ha cantato “Preghiera dei vincenziani”, Antonio Labate, che ha cantato “I nostri angeli”, Daniela Donatone, che ha cantato “A mezzo fiato”, Nencini Isaura, che ha cantato “Per essere felice” e Tony Nevoso, che ha cantato “Mai più”.

Padre Giuseppe Cionfoli, che canta, da circa quarant’anni, canzoni il cui tema è cristiano, ospite della giornata odierna, ha sottolineato il valore del canto che trasmette il messaggio cristiano in quanto preghiera sublime, che merita un suo spazio espressivo. Altro importante ospite la cantante Debora Vezzani che ha cantato “Come un prodigio”