BuskersLAB, musicisti di strada come maestri al Ferrara Buskers Festival®

Dal 29 agosto al 1° settembre 2019, naei luoghi simbolo della cultura della città i laboratori per imparare a suonare strumenti inusuali con i buskers come insegnanti.

FERRARA – I BuskersLAB fanno parte delle Experience della 32° Rassegna Internazionale del Musicista di Strada.

I musicisti di strada diventano gli speciali maestri dei BuskersLAB, laboratori creativi nei luoghi simbolo della cultura della città che dal 29 agosto al 1° settembre 2019 vedranno gli spettatori del Ferrara Buskers Festival®, la 32° Rassegna Internazionale del Musicista di Strada, impegnati nell’apprendere come suonare o realizzare alcuni strumenti musicali molto particolari.

Nel cortile del Castello Estense il 29 e 30 agosto, dalle 17.00 alle 18.00, si può partecipare ad un laboratorio sulla Koritas, strumento unico nel suo genere creato da Alex Baccari del gruppo invitato Koradan, assemblando più strumenti etnici, che rappresentano i suoni dei 5 continenti. Un percorso che parte dallo studio dei materiali fino alla ricerca del suono.

A Palazzo dei Diamanti si terranno le lezioni di hang con il musicista Paolo Borghi, il 30 e 31 agosto, dalle 15.30 alle 17.30: un viaggio tra i suoni metallici caldi e delicati di questo inusuale strumento a percussioni tra teoria e pratica.

Il busker Riccardo Moretti, in arte Tribalneed, il 31 agosto dalle 17.00 alle 18.30, sarà il maestro di un corso tecnico sul didejeridoo e il 1° settembre dalle 11.00 alle 12.30 sulla loop station nell’Officina Bottoni, il luogo creativo in cui è nato il Ferrara Buskers Festival®.

I laboratori e le esperienze, tra cui rientrano anche i laboratori per bambini e i percorsi turistici sui luoghi del festival, si possono prenotare direttamente sul sito https://experience.ferrarabuskers.com/ nella sezione Experience.