Bologna-Torino in diretta la 1° giornata: al via la nuova stagione dei rossoblù

Bologna-Torino in diretta la 1° giornataDopo una stagione abbastanza travagliata gli emiliani ricominciano da Donadoni e dalle promesse di Saputo. “Bologna è la storia”

BOLOGNA – Nell’afa di metà agosto Bologna appare svuotata. Gli studenti che l’affollano durante l’inverno sono alle prese con le meritate vacanze, il caldo tiene dentro casa tutti gli altri. Già al lavoro però è la squadra di Bologna. Quel Bologna da un po’ passato nelle mani di Joey Saputo, re canadese dei latticini, che promise al suo arrivo di far tornare grandi i rossoblu. La scorsa stagione non è stata proprio quella della rinascita. Una salvezza tranquilla conquistata dai giocatori di Donadoni più per demeriti altrui che per quanto dimostrato sul campo.

Ma si sa Roma non è stata costruita in un giorno, Bologna tanto meno. La passione per il calcio di Saputo però è genuina, come dimostra l’impegno profuso dall’imprenditore prima nei Montreal Maniac e poi negli Impact. Quando l’italo-canadese parla di far tornare grande Bologna probabilmente c’è da credergli, e anche da dargli il tempo necessario. A far questo pare disposto Roberto Donadoni che meriterebbe forse una panchina più importante di quella degli emiliani ma sembra aver sposato il progetto felsineo. Allora non ci resta che aspettare, fiduciosi.

L’obiettivo per il 2018 è ancora la salvezza. Palacio il colpo in avanti aspettando la rinascita di Destro

Qualcosa pare già muoversi intanto al Dall’Ara. Preso Palacio, non proprio una giovane promessa ma di certo un attaccante affidabile che ha fatto bene ovunque in Serie A. Il Trenza dovrà essere la chiave di volta dell’attacco bolognese, magari restituendo a Mattia Destro il fulgore perso da un po’. Proprio l’attaccante è la croce e delizia del tifo rossoblu. Mattia Destro che ai tempi di Siena prima, e Roma poi sembrava destinato a diventare il riferimento offensivo della nazionale. Invece Mattia si è un po’ perso e ha perso anche il giro della nazionale. Pensarlo finito però a ventisette anni, e dopo quanto fatto vedere negli anni scorsi, sembra esagerato. Questo è l’anno del mondiale, forse l’ultimo anno utile a Destro per fare il salto di qualità, proprio Russia 2018 potrebbe diventare il volano capace di riportarlo agli antichi fasti.

Se così fosse a guadagnarne sarebbe il Bologna, oltre che il Ct Ventura. In una squadra comunque ben organizzata e guidata da un allenatore capace Destro potrebbe essere decisivo. Se andasse a segno, ad esempio venti volte, invece che undici come nella passata stagione, il Bologna potrebbe scalare la classifica, anche in maniera importante. Le qualità per fare una stagione da venti centri in Destro ci sono tutte, dipende da lui. A quel punto il Bologna potrebbe davvero tornare grande come dice Saputo, e magari domani tornare ad essere  “lo squadrone che tremare il mondo fa”.

Bologna-Torino in diretta la 1° giornata

Come annunciato nelle scorse giornate, le partite del campionato rossoblù si potranno seguire in diretta sul proprio computer, tablet e smartphone gratuitamente. Qui di seguito Bologna-Torino dalle ore 19.45 con le formazioni ufficiali fino al fischio d’inizio delle 20.45 con risultato e tabellino in tempo reale.


A cura di Mauro Rutolo