Bike Night Emilia-Romagna riaccende la luce

4

Sabato 26 giugno torna la pedalata notturna da Ferrara al mare

FERRARA – Dopo una notte infinita, riaccendiamo la luce: tornano le Bike Night, le pedalate notturne di Witoor che ogni anno portano sulle più belle ciclabili d’Italia migliaia di ciclisti. L’unico evento a due ruote che mescola pubblici diversi, per chi vuole pedalare a qualsiasi ora del giorno, non ha paura del buio, vuole scoprire un modo nuovo di viaggiare. La settima edizione delle Bike Night ritorna dopo la sosta forzata nel 2020 a causa della pandemia, scegliendo di partire come sempre da Ferrara, sabato 26 giugno, con i 100km da mezzanotte all’alba fino al mare, e proseguendo a Milano e Udine in luglio.

Dopo l’annullamento nel 2020 a causa del Coronavirus, Bike Night riparte proprio dalla città dove tutto è iniziato, Ferrara: la bici vuole essere uno dei simboli della ripartenza. L’emergenza della pandemia tuttora in corso ha costretto l’organizzazione a rivedere gli allestimenti, che saranno essenziali per garantire distanziamento e il rispetto delle norme anti-Covid. L’attesa inizierà in piazza Savonarola, nel cuore di Ferrara, sabato 26 giugno alle ore 21.00, con lo stand segreteria per le registrazioni e il ritiro pacco-iscrizione. Ogni iscritto dovrà consegnare l’autocertificazione Covid-19 firmata. Inizierà poi l’attesa del via, fissato come sempre a mezzanotte del sabato.

La Bike Night Emilia-Romagna è ormai diventata l’evento in bici non competitivo che coinvolge più partecipanti in regione. Il progetto ideato, organizzato e prodotto da Witoor, è una vera e propria ‘festa della bici’, grazie al percorso su pista ciclabile e a una formula, 100km con partenza a mezzanotte e arrivo all’alba, che regala un’esperienza unica a ogni tipo di ciclista. Le iscrizioni sono aperte online su www.bikenight.it. Sarà poi possibile iscriversi presso il gazebo Witoor sabato 26 giugno la sera dell’evento.

Confermato il percorso da Ferrara al mare: si parte a mezzanotte nel centro storico in piazza Savonarola, passando davanti al Castello Estense e lungo Corso Giovecca, per poi dirigersi verso la ciclovia Destra Po. Previsti tre ristori: a Ro, Serravalle e a Santa Giustina. Arrivo all’alba sul mare, al Bagno Ristoro a Lido di Volano, con docce e colazione. Nella tappa ferrarese si vede ogni tipo di mezzo a due ruote senza motore: bici da città, da corsa, gravel, mtb, tandem, e-bike, risciò, footbike, bici reclinabili, ovomobili. Partecipano anche persone con disabilità visiva o motoria. Sarà sempre garantita assistenza medica e meccanica ai partecipanti.

Il tour delle Bike Night riparte proprio da dove sono nate, a Ferrara: «Per Witoor è come una rinascita, dopo un’intera annata senza eventi – spiega Simone Dovigo, presidente Witoor – e anche nel 2021 le incertezze da affrontare sono tante, ma quest’anno non volevamo mancare e abbiamo voluto in tutti modi proporre almeno tre date del tour, soprattutto la storica data in Emilia-Romagna, che ogni anno raduna un migliaio di ciclisti di tutti i tipi: agonisti, meno allenati, famiglie, singoli e coppie». Significativa la presenza femminile, con oltre il 25%, superiore alla media per eventi di questo tipo. «È anche grazie alla Bike Night che si promuove il territorio ferrarese offrendo un’esperienza unica da ricordare e raccontare agli altri ». «L’attenzione alla sicurezza e alle norme anti-Covid sarà massima – prosegue Dovigo –, a costo di sacrificare gli eventi collaterali che caratterizzano il villaggio partenza, ma gli effetti speciali delle Bike Night Witoor sono sempre stati i partecipanti stessi e l’intreccio delle loro storie, e quest’anno ancora di più ci concentreremo sulle loro emozioni e le sorprese di una notte in viaggio in bici».

La Bike Night riesce così a promuovere la mobilità sostenibile unendo appassionati autentici, dimostrando il potenziale di un percorso cicloturistico come la Destra Po di cui ricorre il ventennale proprio nel 2021: «è una ciclabile che se dotata di servizi, come avviene durante la Bike Night con assistenza meccanica e medica, ristori e transfer, riesce a calamitare centinaia di persone». «La Bike Night Emilia-Romagna anno dopo anno ha aumentato i suoi iscritti, dai 200 nel 2014 agli oltre 1000 del 2019 (3000 sull’intero tour) – conclude Dovigo – affermando nel panorama di eventi ciclistici un modo autentico di andare in bici. Quello che non si vede con gli occhi lo si può percepire con gli altri sensi: e grazie al suo fascino, la Bike Night è riuscita a crearsi un proprio pubblico trasversale, capace di unire ciclisti allenati con persone più inesperte che proprio grazie a un’esperienza di questo tipo iniziano ad appassionarsi e a viaggiare in bici». Tutti animati da una «passione che non dorme mai».

Bike Night Emilia-Romagna 2021

26 giugno 2021

Ritrovo dalle ore 21.00 in piazza Savonarola

Partenza ore 24.00 a Ferrara, arrivo all’alba al Bagno Ristoro (Lido di Volano, FE)

Iscrizioni aperte online su witoor.com/bike-night. Per tutti coloro che si erano già iscritti nel 2020, l’iscrizione è automaticamente traslata al 2021. Per informazioni contattare la segreteria via email all’indirizzo info@bikenight.it o telefono al numero 3402611527.

Partner nazionali

Bike Inside, Komoot, Studio Sigfrida

Partner locali

UISP Ferrara, GST Anffas, La Fabbrica dell’Acqua, Pro Loco Serravalle, Associazione Daniele Lugli, Osteria del Delta Torre Abate, Bagno Ristoro, My Battery Pack’s.

Ha il patrocinio e il sostegno del Comune di Ferrara.

video www.witoor.com/video

Foto: witoor-bikenight