“Bayadère – il regno delle ombre” il 31 marzo al Teatro comunale di Russi

17
B. Roberto De Biasio

RUSSI (RA) – La danza contemporanea del Nuovo Balletto di Toscana è sul palco del Comunale di Russi giovedì 31 marzo alle 20.45, con un cambio di programma. La compagnia non presenterà Pulcinella, uno di noi ma la sua ultima produzione, Bayadère – il regno delle ombre coreografato da Michele Di Stefano su musiche di Ludwig Minkus e musiche originali di Lorenzo Bianchi Hoesch. Un’occasione da non perdere per vedere lo spettacolo che si è aggiudicato il Premio Danza&Danza 2021 come miglior produzione italiana.

Bayadère è un balletto intriso di esotismo idealizzato, sia nella trama melodrammatica che nell’estetica dell’insieme. Nella tradizione la sua scena più celebre, il Regno delle Ombre, si presenta borderline al limite tra il reale e l’aldilà, dove le ombre che appaiono sono come congelate nella loro tragica condizione e i movimenti che compiono sono rituali; l’atto esprime una visione che esula dal contesto e che apre a un passaggio di puro movimento, astratto e lucido nella sua semplicità formale.

Il mio interesse è rivolto proprio al potenziale compositivo che questa scena contiene, non per replicarla ma per scatenare tutta la sua forza dinamica e anche per restituire all’allucinazione di Solor la sua vera natura psichedelica. Pensato per un ensemble di talenti giovanissimi, questo nuovo Regno delle Ombre così misteriosamente carico di suggestioni appartiene ai tempi eccezionali che stiamo vivendo, perché fa riferimento a qualcosa di perduto e a qualcosa di possibile allo stesso tempo, qualcosa che riguarda la presenza dei corpi e l’intreccio delle loro traiettorie, in uno spazio che non è più soltanto un al di là ma è un presente che desidera essere reinventato con delicatezza e passione.

Michele Di Stefano

La Compagnia Professionale Nuovo Balletto di Toscana, oggi gestita dalla nuova Associazione culturale Balletto di Toscana, rappresenta una costante presenza significativa nella cronaca e nella storia della danza italiana fin dal 1970. Sempre animata dall’impegno, dalle competenze e dalla passione della sua animatrice, il Nuovo Balletto di Toscana è ora una struttura produttiva di rigoroso impianto professionale, sostenuta dal MiC, dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze, con un organico artistico di media proporzione con 12/14 danzatori, in linea con le più significative e qualificate esperienze di titolate Compagnie professionali.

Finalizzata a un costante perfezionamento e alla acquisizione di una piena idoneità tecnica e artistica nei linguaggi sia della danza classica che della danza contemporanea, privilegia una selezione di giovani professionisti di garantita e completa formazione e favorisce poi una loro collocazione nel mercato del lavoro dei più qualificati enti, pubblici e privati, di produzione e programmazione di balletto e di danza, anche sulla scena europea e internazionale.

Il programma artistico attuale, grazie anche a una équipe di Collaboratori e Autori di chiara fama, a fianco di Cristina Bozzolini, richiama una costante e coerente linea culturale con l’affermazione del primato della coreografia contemporanea, con pluralità di linguaggi espressivi. Negli anni passati gli Autori di grande prestigio sono stati Fabrizio Monteverde, Mauro Bigonzetti, Virgilio Sieni, Cristina Rizzo, sia successivamente Eugenio Scigliano, Arianna Benedetti, Davide Bombana, Nicola Galli, Diego Tortelli, Jiri Bubenicek, Michele Di Stefano.
Di grande rilevanza è il rapporto con il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, nato nella stagione 2017/2018 e che continua ancora oggi. Le collaborazioni si estendono anche ad altri prestigiosi Teatri italiani, come La Fenice di Venezia e il Teatro Regio di Parma. La compagnia prosegue le tournée con “Cenerentola”, “Bayadère, il regno delle ombre” a cui è stato conferito il premio Danza&Danza come migliore produzione italiana del 2021 e “Quatuor pour la fin du temps” che debutterà il 28 Maggio 2022 al Teatro Regio di Parma, con la coreografia di Mario Bermudez Gil e musica di O. Messiaen.

Il prossimo appuntamento, l’ultimo della stagione 2021/2022 del Teatro Comunale di Russi, è in programma venerdì 8 aprile, in replica sabato 9, Nella lingua e nella spada di e con Elena Bucci, Compagnia Le Belle Bandiere. 

Crediti

BAYADÈRE – IL REGNO DELLE OMBRE

Balletto in un atto per 12 danzatori

Nuovo Balletto di Toscana
musica Ludwig Minkus

coreografia Michele Di Stefano
musiche originali Lorenzo Bianchi Hoesch
costumi Santi Rinciari

luci Giulia Broggi
danzatori Sofia Bonetti, Lisa Cadeddu, Matteo Capetola, Carmine Catalano, Alice Catapano, Beatrice Ciattini, Matilde Di Ciolo, Veronica Galdo, Mattia Luparelli, Aisha Narciso, Niccolò Poggini, Paolo Rizzo

direttore artistico Cristina Bozzolini

maître de ballet Sabrina Vitangeli

responsabile di produzione Cristiano Colangelo

direttore tecnico e di scena Saverio Cona

sarta di scena Chiara Fontanella

datori luci Luca Cittadoni

con il sostegno di Centro Nazionale di Produzione della Danza Virgilio Sieni

durata: 60’ senza intervallo

Teatro Comunale di Russi

Via Cavour, 10

Tel. 0544/587690 |e-mail: teatrocomunalerussi@ater.emr.it – www. comune.russi.ra.it e

Stagione teatrale 2021/2022 | 31 marzo 2022

GIOVANI TALENTI PRESENTANO
BAYADÈRE-IL REGNO DELLE OMBREPERDUTO E POSSIBILE

In scena a Russi l’ultima produzione del Nuovo Balletto di Toscana, vincitore del Premio Danza&Danza 2021 come miglior produzione  italiana