Barricate a Parma 1922-2022, le iniziative per il Centenario delle Barricate a Parma

7

PARMA – Le celebrazioni del Centenario delle Barricate a Parma, coordinate dal Comune di Parma con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e il coinvolgimento di numerosi soggetti e istituzioni del territorio, entrano nel vivo con una serie di iniziative in programma nella prima settimana di agosto nei borghi e nelle piazze simbolo della resistenza popolare all’assedio delle squadre fasciste, avvenuto nei primi giorni dell’agosto del 1922, tra cui spettacoli teatrali, letture e visite guidate che culmineranno con la celebrazione ufficiale di sabato 6 agosto 2022.

Giovedì 4 agosto, alle ore 21 in piazza dell’Averta (borgo del Naviglio) il pubblico potrà prendere parte alla speciale visita guidata, accompagnata da letture, musiche e performance “Scorribanda antifascista. Dal Naviglio all’Oltretorrente”, a cura di Centro Studi Movimenti, in collaborazione con AICVAS, ANPPIA, ANPI – Comitato Provinciale di Parma e Barrique Piazzale Picelli.

Venerdì 5 agosto, alle ore 21 in piazzale Picelli, è in programma lo spettacolo teatrale “¡LORO! – Vincenti per tutta la vita”, di Patrizio Dall’Argine e Veronica Ambrosini – Teatro Medico Ipnotico, a cura di AICVAS Centro Studi Movimenti con il contributo del Comune di Parma: un adattamento teatrale per burattini del libro “Vincenti per tutta la vita. Antifascisti parmensi nella guerra di Spagna” di Marco Severo.

Nel pomeriggio di sabato 6 agosto, alle ore 16, partirà da borgo delle Grazie la visita guidata ai luoghi dell’agosto ‘22 “Un Oltretorrente di borghi, osterie e Barricate” a cura di Francesco Dradi, in collaborazione con ARCI Parma, a cui seguirà alle ore 18 in piazzale Rondani, la Celebrazione ufficiale davanti al Monumento alle Barricate, in collaborazione con la CGIL di Parma, alla presenza di Adolfo Pepe, direttore della Fondazione Giuseppe Di Vittorio, e delle autorità cittadine e associazioni antifasciste.

Inoltre è on line il nuovo portale www.parma1922.it, a cura di ISREC – Istituto Storico della Resistenza e dell’età contemporanea, con una mappa interattiva della città che ricostruisce gli eventi delle giornate dell’agosto 1922 attraverso i fatti, gli scontri, i protagonisti e i luoghi delle barricate di Parma.

Gli appuntamenti organizzati fanno seguito alle tante occasioni di incontro, condivisione e riflessione che si sono susseguite in questi mesi per ricordare e tramandare alle future generazioni gli avvenimenti storici delle Barricate e rafforzare i valori che ne hanno ispirato le azioni.

Le celebrazioni proseguiranno per tutto il 2022 con altre importanti iniziative, tra cui il progetto di digitalizzazione di materiale storico audiovisivo “Memorie Magnetiche 1922/2022” a cura di ANCR – Archivio nazionale cinematografico della Resistenza di Torino; il progetto di mappatura urbana – museo diffuso e multimediale Barricate ’22 a cura del Comune di Parma in collaborazione con Centro Studi Movimenti per approfondire le vicende storiche partendo dalla tracciatura cittadina delle originarie barricate; la mostra di Palazzo Bossi Bocchi “Alle Barricate! Agosto 1922 – La città, i protagonisti, la memoria”, a cura di Fondazione Cariparma in collaborazione con il Centro Studi Movimenti; il convegno scientifico nazionale “Barricate 1922” che sarà ospitato a Palazzo del Governatore, per citarne solo alcune.

Il progetto Barricate a Parma 1922 | 2022 è coordinato dal Comune di Parma, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, e reso possibile dal coinvolgimento di tanti enti del territorio, tra i quali Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo di Parma, Provincia di Parma, Fondazione Cariparma, Fondazione Monteparma, Università di Parma, Centro Studi per la Stagione dei Movimenti, ISREC – Istituto Storico della Resistenza e dell’età contemporanea, ANPI – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – Comitato Provinciale di Parma, CGIL – Confederazione Generale Italiana del Lavoro – Camera del Lavoro Territoriale di Parma, AICVAS – Associazione Italiana Combattenti Volontari Antifascisti di Spagna, SISLav – Società Italiana di Storia del Lavoro, Istituto per la storia del Risorgimento italiano – Comitato Provinciale di Parma, ANPC – Associazione Nazionale Partigiani Cristiani, ALPI – Associazione Liberi Partigiani Italiani, ANPPIA – Associazione Nazionale Perseguitati Politici Italiani, ANED – Associazione Nazionale Ex-Deportati, USI-CIT Parma.