Balla la Bella il 15 luglio all’Arena San Domenico di Forlì

13
Photo Michal Novak

FORLÌ – Venerdì 15 luglio (ore 21) è una serata davvero speciale quella ospitata nel prestigioso Chiostro di San Domenico (P.le Guido da Montefeltro, 12,) di Forlì, all’interno del cartellone di Entroterre Festival, con protagonista l’ensemble Soqquadro Italiano in Balla la Bella, viaggio all’interno della musica da ballo emiliano-romagnola dal ‘600 fino ad oggi.

L’ensemble bolognese magnifica il ballo e rievoca le musiche che lo hanno accompagnato. Ripercorrendo la cultura della nostra Terra, mette a nudo le radici, le trasformazioni e le influenze che la musica da ballo ha avuto nella storia della musica colta in genere. La voce di Vincenzo Capezzuto guida lo spettatore tra generi musicali diversi per epoca e stile; dalla danza rinascimentale alla musica della tradizione emiliano romagnola, assecondando i ritmi e le armonie che inanellano i movimenti, i passaggi e i sogni di un popolo che balla. E’ un flusso di emozioni che accompagna lo spettatore tra le note che si intrecciano con la memoria in un gioco sapiente di citazioni, trasposizioni e contrasti che rende l’esecuzione musicale vivace, animata e di grande impatto virtuosistico ed espressivo.

Soqquadro Italiano è un gruppo musicale fondato nel 2011 a Bologna da Claudio Borgianni e da Vincenzo Capezzuto. Considerato uno dei gruppi più originali ed innovativi dell’odierno panorama musicale europeo nel genere Classical Crossover, Soqquadro Italiano apre il suo sguardo a tutti i linguaggi artistici (canto, musica, danza, visual art ecc..).  Il repertorio musicale spazia dalla musica antica, jazz, pop ed elettronica rimanendo sempre aperto ad accogliere nuovi stimoli creativi sia dal punto di vista artistico che produttivo. Una ricerca costante, tra passato e presente, per riscoprire l’originalità e il senso di disordine-ordinato che caratterizza la parola ITALIANO. Dal 2011, Soqquadro Italiano ha tenuto concerti in Belgio, Italia, Olanda, Russia, Germania, Spagna, Ecuador all’interno d’importanti sedi di rilevanza internazionale; tra queste: Gent Festival (Belgio), Operadagen Rotterdam (Paesi Bassi), Ravenna Festival (Italia), Festival Internazionale di musica sacra di Quito (Ecuador), Festival Internazionale di Novi Sad (Serbia), Sagra Musicale Umbra (Italia), Istanbul Music Festival (Turchia), Quincena Musical de San Sebastian (Spagna), Winter International Arts Festival di Sochi (Russia), Concentus Moravie (Repubblica Ceca) ed altri…

Entroterre Festival, giunto alla sua settima edizione, in programma dal 21 giugno al 3 settembre, è il festival musicale itinerante dell’Emilia Romagna, da quest’anno ideato e organizzato da Fondazione Entroterre ETS con sede a Bologna, con la direzione artistica di Luca Damiani.

In cartellone oltre 60 eventi, 30 location, 7 percorsi musicali e 357 musicisti, più di 2 mesi e mezzo di programmazione e 4125 minuti di spettacolo.

Entroterre Festival, nato nel 2016, propone un interessante programma di eventi che legano l’Emilia e la Romagna in un progetto organico di valorizzazione delle eccellenze culturali locali. L’intento è quello di realizzare un cambiamento positivo grazie a progetti innovativi, culturali e artistici.

La Fondazione Entroterre sostiene Gli Amici di Luca per La Casa dei Risvegli Luca De Nigris Onlus.

L’evento fa parte di Bologna Estate 2022, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Territorio Turistico Bologna-Modena.

Entroterre Festival è finanziato dal MIC (fondi FUS), dalla Regione Emilia-Romagna (L.R. 13/99), dal Comune di Bertinoro, da diverse amministrazioni comunali della Regione oltre che da aziende come RM Servizi che sostiene il festival, attraverso l’investimento delle proprie relazioni internazionali, delle competenze interne e di proprie importanti risorse finanziarie in un’ottica di responsabilità sociale d’impresa.

La Fondazione Entroterre è un ente del Terzo Settore con sede a Bologna, operante nel settore dell’arte, della cultura e del turismo, con un occhio di riguardo verso gli spettacoli dal vivo. Progetta, organizza e diffonde eventi che abbracciano mondi e discipline diverse, ma legati da un comune denominatore: il territorio e la sua valorizzazione. Si occupa nello specifico di:

  • rigenerazione dei luoghi attraverso la cultura
  • innovazione ed inclusione sociale
  • sviluppo territoriale verso un turismo sostenibile
  • festival e concerti itineranti

La Fondazione ha come fine quello di unire le realtà locali in un’unica grande esperienza, attraverso condivisione e innovazione, con l’obiettivo di aiutare a far crescere la comunità. Fa rete, raccoglie e diffonde idee per il futuro, dando vita ad una nuova visione di innovazione culturale. Organizza progetti territoriali legati all’arte e alla cultura.

Biglietti  da 8 euro

www.entroterre.org

info@entroterre.org

051 0113010

 

 

UFFICIO STAMPA

Anna Maria Manera – PEPITApuntoCOM

 

Dal 21 giugno al 3 settembre 2022

settima edizione di Entroterre Festival

il festival musicale itinerante dell’Emilia Romagna

ideato e organizzato da Fondazione Entroterre ETS

direzione artistica Luca Daniani

Luoghi, Culture, Incontri. E tanta buona musica.

Venerdì 15 luglio – ore 21.00

Arena San Domenico- Forlì

Soqquadro Italiano

in

Balla la Bella

Vincenzo Capezzuto, voce

Giancarlo Bianchetti, chitarra

Luciano Orologi, sax e clarinetto

Francesco Savoretti, percussioni

Andrea Lamacchia, contrabbasso

Fabio Fiandrini, elettronica

Corrado Cristina, sound designer

Cristina Spelti, visual concept

Luciano Orologi, Arrangiamenti musicali,

Claudio Borgianni, Concept e direzione artistica