Bagno autopulente con doccia a Pievesestina, a disposizione di autotrasportatori e di tutti i cittadini (FOTO)

20

Il manufatto rientra tra le opere richieste dai cesenati in occasione di carta bianca 2016

CESENA – Nel quartiere Dismano arriva il primo bagno autopulente con doccia, adatto all’uso anche da parte di utenti diversamente abili, collocato nel parco adiacente al piazzale Rosa Luxemburg a Pievesestina. Si tratta di un arredo urbano di ultima tecnologia atteso dai residenti e richiesto dai cittadini nel corso della consultazione relativa alle proposte di interventi da realizzare nei quartieri promossa dall’Amministrazione comunale nel 2016.

“Si tratta di un intervento – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici Christian Castorri – proposto dal Quartiere Dismano per dare risposta alle numerose richieste degli autotrasportatori che sostano nei parcheggi posti in prossimità dello svincolo stradale A/14-E/45 della Zona industriale di Pievesestina, e sarà utilizzabile anche da parte di tutti i cittadini, sia abili che diversamente abili. Oltre alla necessità di utilizzo del bagno è stata presentata la richiesta di poter dotare il manufatto di una doccia. Raccogliendo la proposta, la ditta Linea città (che da oltre vent’anni, dopo averli realizzati, gestisce come subappaltatrice i bagni automatizzati presenti nel territorio comunale) si è resa disponibile ad effettuare uno studio ed ha progettato un prototipo che risponde alle richieste prevedendo anche una serie di orinatoi esterni autopulenti”. “Questo intervento – prosegue Castorri – va a sommarsi alla serie di arredi urbani previsti nei Progetti Partecipati 2017 e riservati al Dismano. Penso, ad esempio, a un’area fitness nel parco vicino al campo sportivo e alla riqualificazione dell’area verde alle spalle della sede del quartiere con opere di ripulitura dei muretti della scalinata dello stabile e sistemazione dell’area di accesso al deposito comunale in gestione alla Polisportiva Sant’Andrea in Bagnolo”.

Il piccolo presidio, che ha un costo di circa 55 mila euro (39.500,00 per l’acquisto del manufatto e 15 mila euro per la realizzazione della soletta di appoggio e degli allacci alle utenze effettuata dalla ditta F.lli Mazzi di Cesena), prevede il lavaggio automatico con disinfezione, la rilevazione precisa dell’utente all’interno dell’unità, erogatori automatici di acqua, sapone ed aria calda per l’asciugatura delle mani no-touch. Sono presenti inoltre un distributore automatico di disinfettante e uno ionizzatore. La struttura è anche dotata di un distributore automatico della carta igienica antivandalo: incassato con comando di richiesta a pulsante, e segnalazione carta esaurita. La manutenzione e la tenuta in efficienza, compresa la fornitura dei materiali di consumo, saranno a carico della ditta.

Ad oggi su tutto il territorio comunale sono presenti sei servizi igienici automatizzati: Giardino di Serravalle, Giardini Savelli, Via IX Febbraio e Parco per Fabio. Un quinto è stato collocato nel novembre 2018 in Piazza della Libertà.