Aprono domani alla Fiera di Forlì SapEur e Forlì Wine Festival

FORLÌ – Riparte con l’appuntamento più atteso dalle famiglie e da tutti i buongustai la stagione di eventi organizzati da Romagna Fiere. Il 2019 si apre, infatti, con la 17ª edizione di SapEur abbinata al 5° Forlì Wine Festival.

Da domani a domenica i padiglioni espositivi della Fiera di Forlì si trasformeranno nel più grande mercato agroalimentare coperto di tutta la Romagna, un Salone del gusto ricco di profumi, sapori e stimoli per il palato con centinaia di espositori provenienti da tutta Italia e non solo, che proporranno al pubblico un viaggio tra prodotti di qualità certificati dai marchi Doc, Dop, Docg, Igt, Igp e Slow Food, da assaggiare liberamente e acquistare a prezzi di assoluta convenienza. Tre giorni per scoprire la migliore gastronomia italiana, quella che non è abitualmente reperibile al supermercato, ma alle cui radici si trovano solo autenticità e passione.

Porte aperte dalle 14.00 sino alle 22.30 (sabato e domenica ingresso dalle 10.00) al costo di appena 3 euro a persona per la giornata inaugurale. Numerosi gli eventi collaterali che impreziosiscono la kermesse: show-cooking, degustazioni guidate, corsi adatti ad aspiranti chef, pizzaioli e pasticceri di ogni età, uno spazio dedicato alle tradizioni rurali ed etniche della Romagna e, novità dell’edizione 2019, una grande mostra fotografica curata da Mirco Villa e intitolata “A pancia piena si ragiona meglio” che accoglierà i visitatori all’ingresso dei padiglioni espositivi.

Alla fiera di Forlì arriverà poi il 1° International Street Food Festival organizzato dall’associazione imolese “Bof – Street Food Event”. Sarà possibile gustare le prelibatezze della tradizione gastronomica di strada italiana ed estera, preparate sul momento da coloratissimi camioncini. I truckers proporranno i piatti ricchi di sapori delle regioni italiane e di Argentina, Giappone, Perù, Stati Uniti e Grecia.

Al Forlì Wine Festival, presenti oltre 50 tra le migliori Cantine di tutta Italia da scoprire in un percorso di degustazioni illimitate al costo di 12 euro, con cui saranno consegnati in omaggio un calice e una tasca personalizzata. Vini di alta qualità e produzioni “di nicchia” che sarà possibile ordinare e acquistare dopo averne conosciuto tutte le caratteristiche in un viaggio sensoriale che si può tradurre anche in occasioni di diretto contatto e confronto con chi questi vini li produce con passione.

All’interno del padiglione dedicato, una mostra di cimeli storici del mondo contadino che narrano l’evoluzione della produzione vinicola sino alla prima metà del secolo scorso. Esposizione nata dalla scrupolosa ricerca dei collezionisti Piero Balistreri ed Enzo Alfatti. Non solo fotografie originali dell’epoca, ma anche attrezzi legati alla produzione in forma primitiva e mezzi di trasporto dell’uva mostata e del vino al venditore e al consumatore. Testimonianze che solo attraverso la passione dei collezionisti possono essere mantenute e diventare cultura e identità di un territorio. Viva anche per le nuove generazioni. Storia che eventi fieristici contribuiscono a valorizzare e a rendere realmente alla portata di tutti.

INFORMAZIONI
ORARI: venerdì 25 gennaio 14.00 – 22.30; sabato 26 gennaio 10.00 – 22.30; domenica 27 gennaio: 10.00 – 20.00
PREZZI: venerdì biglietto unico € 3,00; sabato e domenica biglietto intero € 8,00 (Ridotto € 6,00 con coupon scaricabile dal sito www.sapeur.it); gratis bambini fino a 12 anni.