Anche a Russi “One Billion Rising”

Giovedì 14 febbraio alle ore 15 ritrovo presso il Municipio per danzare e manifestare insieme contro la violenza sulle donne. Il 12 febbraio ultime prove di coreografia nella sede Idea Danza

Russi stemmaRUSSI (RA) – La campagna One Billion Rising, avviata il giorno di San Valentino del 2012, è iniziata come un invito ad agire sulla base della sconcertante statistica secondo cui una donna su tre in tutto il pianeta sarà oggetto di percosse o stupro nel corso della sua vita. Dato che la popolazione mondiale ammonta a sette miliardi, questo equivale ad un miliardo di donne e bambine.

Giovedì 14 febbraio a partire dalle ore 15, anche a Russi ci si incontrerà, con abiti neri e nastro rosso al polso (simbolo della volontà di spezzare le catene della violenza e del silenzio), per partecipare concretamente alla manifestazione che le attiviste e gli attivisti di One Billion Rising, in più di 200 paesi di tutto il mondo, alimentano ogni anno per porre fine alla violenza contro le donne e le bambine, invocando un cambiamento radicale nelle coscienze per porre fine all’epidemia globale degli abusi sulle donne.

Per chi intende partecipare all’evento il programma della giornata, promosso da Linea Rosa con il patrocinio Comunale, è il seguente:
ore 15.00 in piazza Farini, ritrovo in Municipio e inaugurazione delle mattonelle “Russi Città Amica delle Donne” presso la sede della CGIL in corso Farini 72, quella della Pubblica Assistenza in piazza Farini 37, la Casa della Salute in piazza Farini 35 (questa mattonella è donata dalle Associazioni che fanno parte delle tre consulte, volontariato, cultura e sportiva del comune di Russi) e presso lo stesso Municipio;
ore 16.00 in piazza Dante, letture di Daniela Denti e “Le Faville”;
ore 16.15 in piazza Dante, Fash Mob a cura di Idea Danza.

Martedì 12 febbraio l’ultimo appuntamento per provare la coreografia alle ore 19.30 presso la sede di Idea Danza in via Babini 1, al primo piano.