Allo United Riccione basta il primo tempo

12

I biancazzurri vanno avanti con Vassallo e Ferrara poi contengono la pressione avversaria e conquistano tre punti

RICCIONE (RN) – UNITED RICCIONE – FANFULLA 2-1

UNITED RICCIONE (4312):

Pezzolato; Contessa, Syku, Scrosta, Lo Duca; Abonckelet (36’st Bellini), Benedetti, Lordkipanidze; Ferrara (37’st Grancara); Mokulu, Vassallo (22’st D’Antoni).

A disp.: De Fazio, Artur, Capicchioni, Colacicchi, Colombo, Biguzzi.

All.: Gori

FANFULLA (352):

Cizza; Cabri (1’st Magnaldi), Bettoni, Bignami; Caradonna (39’st Siani), Agnelli, Caprioli, Cazzaniga (26’st De Angelis), Bernardini; Odalo (26’st Tiziano), Lusha.

A disp.: Colnaghi, Pelucchi, Donnemma, Napoli.

All.: Bonazzoli

Arbitro: Zini di Udine

Ammoniti: Benedetti,

Marcatori: 25’ Vassallo, 37’ Ferrara, 1’st Agnelli,

Lo United Riccione torna alla vittoria dopo un periodo difficile e contro un’avversaria ostica e di buon livello. Un ottimo primo tempo è più che sufficiente ai ragazzi di Gori per domare il Fanfulla e controllare la partita. Al pronti-via è Mokulu quello che appare più ispirato, il belga tenta in un paio d’occasioni lo sfondamento verticale senza per trovare conclusioni efficaci. Al 10’ lo stesso Mokulu trova invece l’acrobazia giusta ma Cizza in qualche modo riesce a respingere; sul proseguo dell’azione l’intervento di Bettoni gnelli sul numero 10 lascia più di qualche dubbio ma per Zini di Udine è tutto regolare.

Bisogna attendere il quarto d’ora per vedere una prima sortita offensiva del Fanfulla che per viene fermata per offside di Odalo.

Minuto numero 18, Vassallo se ne va fra i centrali del Fanfulla ma solo davanti a Cizza non riesce ad angolare a sufficienza la conclusione.

L’occasione migliore della prima parte di gara si sviluppa sull’asse Vassallo-Lordkipanidze con il tiro di quest’ultimo disinnescato in corner da Cizza.

Al 25’ la rete che sblocca il match con Vassallo che in solitaria se ne va sulla sinistra e da posizione molto angolata trova il varco per battere Cizza.

Il Fanfulla fatica ad uscire dalla propria metà campo e ad imbastire azioni pericolose, Agnelli al 36’ prova a scuotere i suoi con una conclusione dalla distanza che termina fuori di poco. Al 37’ il raddoppio dei padroni di casa, Ferrara riceve palla nello spazio e solo davanti a Cizza non ha alcuna difficoltà a batterlo per il 2-0.

Lo stesso attaccante un minuto dopo ci prova da calcio piazzato, la sua palla “a giro” finisce larga.

La ripresa inizia con un colpo a freddo degli ospiti che dopo un minuto, sfruttando un errore di Contessa in uscita dalla sua area trovano la rete che accorcia le distanze con Agnelli che batte senza problemi Pezzolato.

Lo United Riccione potrebbe allungare ancora con Abonckelet che per commette fallo sul suo marcatore quando conclude a rete.

Il Fanfulla, rispetto alla ripresa, ha un piglio decisamente diverso, e al decimo Magnaldi mette in mezzo un pallone particolarmente invitante sul quale, solo per pochi centimetri, non arriva Odalo.

Il Fanfulla cresce ma non trova conclusioni degne di nota, lo United Riccione, rispetto alla prima parte di gara è più pericoloso in contropiede senza però riuscire ad impensierire Cizza con la frequenza con cui lo faceva nel primo tempo.

A 5 dalla fine gli ospiti protestano per un fallo di mano che il direttore di gara non ravvede, espulso il vice di Bonazzoli per le proteste.

La pioggia battente e il sintetico del Nicoletti che non riceve più, uniti a tanti cambi e a qualche infortunio abbassano i ritmi della partita che se ne corre via senza grandi brividi.

Lo United Riccione torna alla vittoria e si prepara ad affrontare la trasferta di Forte dei Marmi dei mercoledì.