Alla Tenda tra cinema, libri, fotografia e musica live

6
ARTS & JAM #9 – Trio Bobo

Nel programma settimanale due concerti: sabato 27 novembre le band rock Dievel, Vadva e Sonido Envolvente, domenica 28 l’appuntamento jazz col Trio Bobo

MODENA – Dal cinema alla letteratura passando per la fotografia e per la musica dal vivo. Quattro sono gli appuntamenti della programmazione settimanale della Tenda di viale Monte Kosica, dove proseguono le iniziative incluse nella rassegna autunnale in corso di svolgimento nell’ambito delle attività proposte dall’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Modena. Gli eventi sono a ingresso gratuito; per accedere è necessario il Green pass, cartaceo o digitale. Si consiglia sempre la prenotazione sul sito web www.comune.modena.it/latenda.

Il calendario si apre giovedì 25 novembre alle 20.30 col quarto e ultimo film della rassegna cinematografica “Follia e dintorni”, ciclo di proiezioni che indagano le tematiche del disagio mentale a cura di Rosa Bianca. L’appuntamento è dedicato a “Smoke” (Wayne Wang, Paul Auster, 1995): nella tabaccheria di Brooklyn gestita da Keitel passa il mondo, per lo più poveracci, ma la sua storia si intreccia in particolare con quella di Hurt, uno scrittore che ha perso la giovane moglie. Introduce la pellicola Eleonora Bertacchini.

La serata di venerdì 26 incrocia la letteratura e la fotografia, con un nuovo appuntamento alle 21 per la serie “Dialogo con l’autore” a cura dell’associazione culturale L’Asino che vola. Protagonista è il volume “Non ci resta che l’amore” di Angelo Ferracuti (Edizioni Il Saggiatore), incentrato sulla figura del famoso fotografo e fotoreporter Mario Dondero, di cui Ferracuti è stato amico e “discepolo”. L’autore del libro è intervistato da Michele Smargiassi (giornalista di Repubblica).

Nel fine settimana il programma lascia ampio spazio alla musica dal vivo. Sabato 27 alle 21 è infatti in calendario il concerto rock, a cura dell’associazione Intendiamoci, con tre band strumentali della provincia di Modena pronte a salire sul palco: Dievel, progetto nato da musicisti di formazioni storiche della realtà emiliana (The death of Anna Karina, Ornaments, End of a season) a metà fra suggestioni post-hardcore e post-rock; Vadva, formazione nata dalla collaborazione di musicisti già attivi da un decennio a livello locale e non solo (in formazioni come Donkey Breeder, At the Soundawn, Fakir Thongs, You vs everything); Sonido Envolvente, power duo composto da basso e batteria.

Domenica 28, sempre alle 21, è invece la volta della rassegna di jazz e contaminazioni “Arts & Jam #9”, a cura di associazione Muse e Jazzoff Produzioni. La kermesse questa volta ospita il Trio Bobo formato da Faso (basso elettrico), Christian Meyer (batteria) e Alessio Menconi (chitarra); la formazione prende vita nel 2002 dal desiderio del bassista Faso e del batterista Christian Meyer, membri storici dell’iconica band Elio e le Storie Tese, di misurarsi con generi e sound nuovi e inaspettati, come il jazz, la fusion e il groove africano, per generare un progetto musicale teso verso la fusione culturale e la sperimentazione.

Il programma completo e le modalità di prenotazione delle iniziative sono consultabili online su www.comune.modena.it/latenda e sulla pagina facebook “La Tenda”.