Alla Tenda di Modena il laboratorio “Dieci ragazze per me”

Al via venerdì 17 novembre alle 18 l’iniziativa condotta da Daina Pignatti alla caccia degli stereotipi di genere nelle canzoni. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti

dieci ragazze per meMODENA – Comincia venerdì 17 novembre alle 18, nella struttura della Tenda di viale Monte Kosica, “Dieci ragazze per me”, laboratorio tra teatro e danza per indagare quale immagine della donna, o dell’uomo, viene trasmessa attraverso le canzoni che tutti siamo abituati ad ascoltare e a cantare.

Promosso dal Comune di Modena nell’ambito del calendario di iniziative collegate alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il laboratorio è condotto dall’attrice e danzatrice Daina Pignatti ed è aperto a tutti gli interessati maschi e femmine, di ogni età. La partecipazione è gratuita e non richiede competenze specifiche ma solo di portare con sé una canzone che contiene stereotipi di genere e un abbigliamento comodo.

Rifacendosi al titolo di una delle canzoni più note di Lucio Battisti, il laboratorio si propone di scoprire gli stereotipi di genere che si nascondono nei testi delle canzoni, sviluppando la capacità di leggere tra le righe, di intendere i significati sottesi a un testo, di analizzare le immagini che evocano per capire quali sono i messaggi e i valori che trasmettono. Due gli appuntamenti in programma: venerdì 17 novembre, dalle 18 alle 20, e sabato 18 novembre, dalle 16 alle 20. A conclusione del laboratorio sono inoltre previsti due performance pubbliche che si svolgeranno venerdì 24 novembre alle 19 e lunedì 27 novembre alle 13.

Per informazioni e iscrizioni: pariopportunita@comune.modena.it