Alla scoperta dell’Appennino con cammini, teatro e musica

31

Online gli appuntamenti della rassegna Crinali dal 16 agosto al 31 ottobre

BOLOGNA – Con oltre 3 mila camminatori, 100 artisti e 60 appuntamenti che hanno registrato per la maggior parte il tutto esaurito, sta per chiudersi la prima fase di Crinali, il cartellone-contenitore di tante iniziative e che ora si consolida con il secondo step di proposte, dal 16 agosto al 31 ottobre.

Sono più di 300 gli appuntamenti di Crinali, tutti gratuiti, già consultabili sul sito dedicato. Diverse le sezioni tematiche nell’ambito della rassegna, tra cui: Crinali Musica Infrasuoni/Eco della musica, Lagolandia, Crinali Teatro, Appennini in Circo, Crinali Letteratura. Ogni appuntamento riserverà la sorpresa dell’incontro con gli artisti.

L’ingresso di altri Comuni alla rete diffusa di eventi (tra gli altri, San Lazzaro di Savena, Castel San Pietro Terme, Zola Predosa)  conferma la validità della proposta Crinali, sostenuta da Destinazione turistica Bologna metropolitana, finalizzata alla valorizzazione del paesaggio, delle emergenze naturali e culturali del territorio.

Crinali è una manifestazione ideata e coordinata da Marco Tamarri, promossa da Destinazione turistica Bologna metropolitana, Città metropolitana, Unione Appennino Bolognese, Unione Savena Idice, Unione Reno Lavino Samoggia, Nuovo Circondario Imolese, GAL Appennino bolognese, Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità-Emilia orientale in collaborazione con Regione Emilia-Romagna, Assessorato alla Cultura e al Paesaggio.

Per Crinali sono state attivate collaborazioni con la cordata che gestisce eXtraBo, coordinata da Appennino Slow e Bologna Welcome. Main Sponsor Gruppo Hera

Tutti i gli eventi sono gratuiti ed è necessaria la prenotazione
I dettagli su programma e modalità di partecipazione su www.crinalibologna.it