Alla biblioteca “Saffi” presentazione del libro “ChiaroScuro” di Danilo Chirico

Chiaro scuroFORLÌ – Giovedì 14 dicembre 2017, alle ore 18.00, la Biblioteca Comunale “Aurelio Saffi”, corso della Repubblica n. 78 a Forlì, in collaborazione con l’Associazione “Legalità Bene Comune” presenta il libro “ChiaroScuro” di Danilo Chirico.

Il libro, che descrive il problema che lega due terribili realtà, droga e madia, è scritto con un linguaggio tagliente, attuale e schietto.

Dialogherà con l’autore Maria Teresa Vaccari, Vicepresidente dell’Associazione “Legalità Bene Comune”.

Saranno, inoltre, presenti Elisa Giovannetti, Assessora alla Cultura e Pari Opportunità del Comune di Forlì e Valentina Ravaioli, Consigliera regionale, Vice-presidente della commissione Cultura e Legalità.

Per informazioni: 0543-712601 0543-712608; biblioteca-saffi@comune.forli.fc.it.

Trama

Federico Principe è un giovane magistrato di Reggio Calabria, non ha paura di esprimersi e di rendere pubbliche le proprie opinioni sulla ‘ndrangheta. La sua sincerità e franchezza piacciono al mondo politico calabrese, il quale tenta di spingerlo verso la candidatura a Sindaco, prospettiva che attrae il giovane magistrato. Questa opportunità può infatti definitivamente cancellare il fantasma del padre, un uomo gentile ma pieno di misteri che anni prima aveva rinunciato alla stessa nomina per motivi ancora inspiegabili.

Le circostanze però mettono duramente alla prova il nostro protagonista, coinvolgendolo in un tragico episodio che lo costringe a trasferirsi a Roma per evitare ricatti e minacce.

Federico inizia quindi una nuova vita nella capitale, deciso a lasciarsi tutto alle spalle. I primi mesi procedono per il meglio, tra lavoro, incontri occasionali e l’instancabile appuntamento settimanale in una trattoria romana in cui assaporare la cucina locale. Ma le questioni irrisolte con il passato tornano presto a tormentare Principe, il quale cade in un vortice di droga e alcool, espedienti per fuggire da una realtà che non lascia vie d’uscita, nemmeno in amore. D’altronde il giovane uomo risulta inadeguato a qualsiasi tipo di relazione, si circonda di donne inadatte o in cerca di qualcosa che lui è incapace di dare. Nuove indagini lo conducono a vecchi fantasmi, mettendo in discussione molte delle sue certezze. Cosa nascondeva il genitore dietro un temperamento apparentemente gentile e pacato? Federico è all’oscuro di troppe cose e dovrà scavare nel profondo per trovare la verità e uscire da quel vortice fatto di colpe mai scontate, che vedono come protagonista il contrastato rapporto padri-figli.