Alla Biblioteca comunale il 15 febbraio la narrazione-spettacolo “Spine di confine”

13
Barbieri

CASTELFRANCO EMILIA (MO) – In occasione del Giorno del Ricordo, che ricorre il 10 febbraio per ricordare i massacri delle foibe e l’esodo giuliano dalmata, l’Amministrazione comunale organizza, insieme ad ANPI – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia e FIAP – Federazione Italiana Associazioni Partigiane, la narrazione-spettacolo “Spine di confine”, con le voci di Daniel Degli Esposti e Federico Benuzzi. L’appuntamento è giovedì 15 febbraio alle 21.15 alla Sala Gabriella Degli Esposti della Biblioteca comunale di Castelfranco Emilia.

L’iniziativa, a ingresso libero e gratuito, ricostruirà l’esodo istriano, fiumano e dalmata e le complesse vicende che segnarono il confine orientale tra la Grande Guerra e il passaggio di Trieste alla Repubblica Italiana del 1954, facendo emergere anche i riflessi di queste vicende sul territorio castelfranchese e, più in generale, modenese. 

Abbiamo organizzato questa serata per raccontare in modo oggettivo quello che è stato un passaggio storico molto tormentato e perché sono convinta che la conoscenza dei fatti della storia possa permettere alle nuove generazioni e noi tutti e tutte di costruire riflessioni personali e di comunità su passato e futuro, creando in ognuno una coscienza critica che può anche aiutare a valutare il presente” – commenta l’Assessora alla Memoria Rita Barbieri. 

Per informazioni contattare il Servizio Cultura del Comune di Castelfranco Emilia: cultura@comune.castelfranco-emilia.mo.it .