“All you can see”, la quinta edizione del MalatestaShort Film Festival prende avvio da Palazzo Romagnoli (FOTO)

4

Gli appuntamenti programmati da sabato 13 a domenica 21 novembre

CESENA – Il MalatestaShort Film Festival, appuntamento internazionale di cinema breve che intitola la sua quinta edizione “All you can see”, prende avvio sabato 13 novembre nella splendida e storica cornice di Palazzo Romagnoli, in collaborazione con FAI Cesena, Palazzo Romagnoli, l’associazione Re-framing home movies.

In collaborazione con il FAI, la residenza di Contrada Uberti apre le proprie stanze storiche e i sotterranei a un tipo di cinema particolare, quello legato ai film di famiglia e ai materiali d’archivio rielaborati da giovani autori. Per la prima volta verrà aperta al pubblico una nuova ala del palazzo, comprendente una cappella votiva ad uso privato e saloni decorati con vedute piranesiane. Il programma prevede, su appuntamento e a ingresso libero con offerta libera per chi vuole sostenere il Fai e il MalatestaShort Film Festival, visite guidate a cura dei volontari del FAI, unitamente alla presentazione guidata delle opere in video e dei libri d’artista da parte degli autori presenti del progetto Re-framing home movies. Sarà quindi una visita guidata al palazzo e alle opere artistiche. Ci sarà inoltre la possibilità di vedere, nei sotterranei del palazzo, una selezione di film realizzati nell’ambito delle tre edizioni del progetto di residenze d’archivio e domenica 14 novembre un approfondimento, con gli autori e curatori presenti, su questa tipologia di cinema, in cui vecchi filmati in super 8, bobine di pellicola dimenticate nei cassetti, nastri VHS delle vacanze oppure filmati presenti nelle cineteche riprendono nuova vita!

L’edizione 2021 del Festival ha visto una anteprima di cinque appuntamenti a settembre ma ora è il momento del cuore del festival, con la selezione del Concorso Internazionale, a cui si aggiunge l’evento speciale in collaborazione con il FAI Cesena e Re-framing home movies sui film d’archivio e il Focus cinema Africa nel complesso dell’Ex Roverella. Infine in un incontro aperto al pubblico sarà possibile ascoltare l’incontro fra autori di film incentrati su tematiche, storie, personaggi o ambientazioni dell’Emilia Romagna e diversi produttori cinematografici della regione in cerca di idee per film da realizzare, in collaborazione con CNA Cinema e Audiovisivo Forlì-Cesena.

Il concorso internazionale

Il concorso ha una funzione di sguardo internazionale sulla produzione breve e per questo non presenta un restringimento tematico. Propone una selezione di opere provenienti da tutto il mondo, per quattro categorie di concorso: Best Fiction, Best Animation, Best Documentary, Best Experimental, ciascuna con premi in denaro al film vincitore, assegnati da una giuria qualificata scelta fra esperti del settore audiovisivo a livello nazionale e internazionale. I film vengono proiettati in lingua originale, sottotitolati in italiano da un team esperto di traduttori in collaborazione con l’Università di Bologna, scuola di interpreti e traduttori, nel formato DCP di più alta qualità per il cinema. La selezione abbraccia diverse tematiche e generi e accoglie opere sia di importanti case di produzione e di distribuzione , così come film di autori indipendenti e autodistribuiti, in un mix assolutamente caratteristico e unico.

Ospiti d’eccezione, nella prima giornata del concorso sabato 13 novembre, la troupe di “Ballerina”, del riminese Kristian Gianfreda – che presenteranno il film girato anche a Cesena, premiato in molti festival (Miglior cortometraggio al Venezia Shorts Film festival (2020); al Shorts Awards Cannes (2020); al Around Films international Festival di Berlino (2020); al Socially Relevant Film Festival di New York (2021) e una menzione speciale al Toronto Shorts International Film Festival (2020) e all’Indie festival di Los Angeles (Novembre 2020).

Nella seconda giornata in concorso, martedì 16 novembre, proseguendo l’esplorazione svolta con il concorso Ultrashort a settembre, verrà presentata fuori concorso una selezione di 10 cortometraggi ultra brevi, in partnership con il 7 SIFF di Buenos Aires. Tra gli ospiti della seconda serata anche il produttore del documentario bolognese a tematica LGBT sulla vita di Porpora Marcasciano “Divieto di transito”, Vittorio Martone. Nella terza serata sarà ospite invece il cesenate DOP Luca Nervegna, Direttore della fotografia in importanti produzioni di cinema italiano. Presenta il cortometraggio fuori concorso di Valentina Casadei “Giusto il tempo per una sigaretta”. Il film è selezionato fra i 5 migliori corti vincitori del GOLDer Short, un riconoscimento assegnato dal circuito regionale Short-Er di cui fa parte anche il MalatestaShort Film Festival.

La sede per il concorso internazionale è il Multisala Cinema Eliseo, che collabora con il festival fin dalla sua prima edizione.

I NUMERI DI “ALL YOU CAN SEE” 5° EDIZIONE MALATESTASHORT FILM FESTIVAL 2021

12 giornate di Festival (5 giornate di anteprima a settembre più altre 7 giornate a novembre)

Sono giunti in questa edizione a seguito della call internazionale 575 film provenienti da  63 paesi e sono stati selezionati in concorso un totale di 93 film di cui:

32 film nel  concorso internazionale  (suddivisi in 8 fiction, 5 documentari, 10 animazioni, 7 sperimentali)  e  44 ultrashort entro i 3 minuti
8 film nel concorso Eastern Asia (6 fiction, 1 sperimentale, 1 documentario)
11 film nel concorso Extended Cinema Focus Africa (6 fiction, 4 documentary, 1 photofilm)

Film fuori concorso:
Selezione FIC Wallmapu: 2 titoli
Progetto Re-framing home movies: 4 film + 2 installazioni audiovisive

Totale film proiettati: 99, provenienti da 43 paesi (Italia 34 film, Europa 20 film, fuori Europa 45 film)